Oggi sono molti gli utenti, soprattutto nelle nuove generazioni, che guardano raramente la TV. O meglio: non si mettono davanti all’apparecchio tradizionale. Ma dopo aver letto Facebook, chattato su WahatsApp e parlato tramite Sky  guardano gli streaming che passano sui dispositivi mobili, come smartphone e tablet.

La prova è che sulla Rete i siti riportanti palinsesti e programmazione della TV pullulano. Gli analisti di Google hanno rilevato che le ricerche relative a spettacoli televisivi dal vivo sono cresciute del 55% nell'anno passato.

La programmazione live nei risultati
La programmazione live nei risultati

Ecco quindi l'annuncio fatto mercoledì da Google (che aveva già da tempo introdotto nei risultati della ricerca i contenuti offerti on-demand) in cui Mountain View rivela l'innesto tra i risultati anche degli eventi trasmessi dal vivo.

I risultati saranno mostrati nella parte alta dello schermo, con la data della programmazione a sinistra, l'ora d'inizio trasmissione al centro e, sulla destra, il nome del canale che trasmetterà l'evento.
Google non ha fatto menzione circa eventuali integrazioni con le smart TV, gli smart box ed altri dispositivi IoT.