Nonostante la versione Explorer Edition sia stata tolta dal mercato, Google non ha certo concluso i lavori sui Glass, i suoi occhiali intelligenti. Secondo i ben informati, la nuova versione si chiamerà “EE”, ossia Enterprise Edition. Le principali differenze consistono in un prisma più largo rispetto al precedente, un processore Intel Atom e un miglioramento “moderato” nell’autonomia del dispositivo.

Google Glass Explorer Edition
Google Glass Explorer Edition

Secondo chi ha potuto già provare questo nuovo modello, il prisma più largo facilita la vista e sforza meno gli occhi, permettendo di poter guardare verso l’alto senza dover anche spostare l’occhio verso il lato destro. Gli sforzi per la vista, tra l’altro, sono stati una delle critiche rivolte al modello Explorer Edition. Sembra, però, che la risoluzione dello schermo sia rimasta invariata.

Al cuore dei nuovi Google Glass ci sarebbe un processore Intel Atom, il cui modello preciso è ancora sconosciuto, ma che stando alle fonti anonime ascoltate avrebbe una frequenza di calcolo più alta rispetto ai chip usati dai migliori smartwatch Android Wear. Inoltre, l’azienda di Mountain View ha lavorato per migliorare le prestazioni generali del nuovo processore e garantire che si surriscaldi il meno possibile.

Ci si aspetta anche un miglioramento dall’autonomia generale, seppur su un livello modesto. Il prototipo visto da 9to5Google includeva anche una batteria esterna, un’indicazione che la società potrebbe commercializzare anche un set di accessori esterni, tra cui uno per espandere l’autonomia del dispositivo, a parziale discapito dell’indossabilità.