Dopo la piattaforma Web lo scorso anno e dopo l’update arrivato su Android nel mese di settembre scorso, finalmente la suite Google comprendente le app di Docs, Sheets e Slides per iOS ora permette l’editing dei file di Microsoft Office. Meglio tardi che mai!

Google Documenti, Fogli, Presentazioni su iOS: un boost alla produttività

Questo nuovo update è volto a portare le “funzionalità collaborative e assistive di Google Workspace nei file di Microsoft Office“. Si noti che un’organizzazione potrebbe ricevere documenti Word da clienti e altre fonti e potrebbe utilizzare gli strumenti di business di Google per gestire tutto il lavoro interno. Questa novità è una gradita aggiunta che renderà il workflow estremamente comodo per tutti gli utenti che lavorano da mobile, in quanto non dovranno scaricare così “mille app” diverse fra loro.

Nello specifico, il nuovo update di G-Suite permette di modificare, commentare e collaborare sui file di Microsoft Office utilizzando gli strumenti di Docs, Sheets e Slides (Documenti, Fogli e Presentazioni, n.d.r.) di Google. Vengono migliorate le opzioni di condivisione e i controlli relativi alla stessa, riducendo così la necessità di scaricare ed inviare mediante email i diversi allegati. Infine, il tutto semplifica i flussi di lavoro: questo si traduce in un minor numero di conversione di determinati file.

Adesso sono supportati i seguenti tipi di file Microsoft:

  • Word: .doc, .docx, .dot;
  • Excel: .xls, .xlsx, .xlsm, .xlt;
  • Powerpoint: .ppt, .pptx, .pps, .pot.

La possibilità di modificare i documenti di Office in Documenti, Fogli e Presentazioni Google per iOS è già stata implementata oggi sia per gli account personali che per quelli aziendali:

  • Google Workspace Essentials;
  • Business Starter, Business Standard;
  • Business Plus;
  • Enterprise Essentials;
  • Enterprise Standard ed Enterprise Plus;
  • clienti G Suite Basic Business, Education, Enterprise for Education e Nonprofits.
Fonte:9to5Google