Non solo animali, pianeti e parti del corpo umano visibili con la realtà aumentata. Con la nuova possibilità offerta da Google potrai finalmente toglierti un dubbio che ti attanaglia da anni: cosa c’è dall’altra parte del mondo, in modo esattamente speculare alla tua posizione? È tempo di scavare un tunnel e verificare, direttamente con Chrome.

Google: un tunnel in AR per esplorare il mondo

Si chiama Floom ed è il nuovo strumento gratuito di Big G, che ti permette di creare dei tunnel virtuali sul pavimento, per esplorare cosa c’è dall’altra parte del mondo. È una delle quattro esperienze che è possibile fare con lo smartphone al fine di sperimentare il WebXR, ovvero la realtà aumentata fruibile direttamente da browser Web.

Accessibile gratuitamente da chiunque, per provarlo ti serve:

  • l’accesso al sito Web ufficiale di Floom;
  • uno smartphone Android che supporti le librerie AR Core;
  • il browser Web Chrome aggiornato all’ultima versione.

Tutto quello che devi fare è aprire l’indirizzo Web di Floom da Chrome, garantire il permesso di accedere alla fotocamera e alla posizione GPS (qualora non fossero già concessi), e poi puntare il device verso il pavimento. Immediatamente, verrà scavato un piccolo tunnel virtuale e ti verrà indicato cosa c’è dall’altra parte del mondo, rispetto a dove ti trovi tu.

Io devo stare attenta a scavare: dall’altra parte c’è l’Oceano Pacifico e io non sono una grande nuotatrice! Ironia a parte, si tratta dell’ennesimo strumento creativo, che Google mette a disposizione degli utenti per provare in modo facile il potenziale della realtà aumentata, questa volta direttamente da browser Web. Chi non si è divertito, del resto, facendo girovagare leoni e serpenti sul pavimento di casa?