Quando la competizione è divertente, merita sempre di essere sottolineata. L’umorismo bonario di Google, nei confronti di Apple e di iOS 14, ne è un esempio. Il maggior punto di forza del nuovo sistema operativo della mela morsicata – i widget – per Big G sono forse l’aspetto che meno andrebbe sottolineato. Il motivo? Sarebbero già vecchi.

iOS 14, i widget e Google

Un post su twitter da parte del colosso di Mountain View, nemmeno troppo complesso nel testo, richiama l’attenzione degli utenti sui widget di iOS 14. Il messaggio è semplice:

Fermi tutti, stiamo davvero parlando di widget nella Home adesso? Questo è il nostro Pixel 4a.

Nell’immagine postata da Google su Twitter c’è poi un secondo messaggio “nascosto”. Date uno sguardo a quel calendario: per chi non parlasse l’inglese, c’è scritto che il 17 settembre bisogna fare due cose. La prima è “realizzare che noi (utenti Android) i widget ce li abbiamo da sempre”, mentre la seconda è “comunicarlo al mondo”.

Ed, in effetti, come dare torto a Big G sull’argomento? L’entusiasmo per i widget, da parte degli utenti iOS, è direttamente proporzionale al tempo che hanno dovuto aspettare per poterli avere sui loro iPhone.

Ribadiamo che si tratta meramente di un post ironico: Google ha sostenuto l’arrivo dei widget su iOS 14, proponendo anche il suo. L’avete già provato? No? Lo trovate a questo indirizzo.