Globalstar ha utilizzato Telecom ’99, la manifestazione
del settore in corso in questi giorni a Ginevra, come palcoscenico d’eccezione
per la presentazione ufficiale dei propri servizi di telefonia satellitare.

Presente l’intera gamma di telefoni satellitari
compatibili con la rete di Globalstar, dai piccoli palmari a quelli per l’installazione
fissa o veicolare. Particolarmente interessanti per il mercato europeo i telefoni
dual mode (GSM / Globalstar) R290
di Ericsson e il Telit Sat
550
, due modelli caratterizzati da antenna ripiegabile e dimensioni ridotte.

La rete di Globalstar può attualmente contare
su 36 satelliti, un numero sufficiente a garantire la partenza dei servizi telefonici.
Entro la fine dell’anno la rete verrà potenziata con altri 16 satelliti
che avranno il compito di ampliare le zone di copertura e la capacità
del sistema, in grado di gestire oltre 7 milioni di abbonati.

In Italia i servizi di Globalstar verranno distribuiti
da Elsacom, società di Finmeccanica che opera nel campo delle telecomunicazioni,
insieme ad Omnitel (con cui è stato concluso un accordo di roaming).
La tariffa base per un minuto di conversazione ‘satellitarÈ sarà di
1.32 Euro al minuto, poco più di 2500 lire. Elsacom si occuperà
della distribuzione dei prodotti Globalstar anche in altri 23 paesi europei.