Nessun risultato. Prova con un altro termine.

Prodotti

Tutti

Notizie

Tutte

Già disponibile iOS 8.3 beta 2

Apple rilascia ufficialmente la seconda versione (beta 2) di iOS 8.3 per gli sviluppatori iscritti al programma Dev Center.

Abbiamo parlato solo ieri di come Apple intenda distribuire le versioni beta dei propri aggiornamenti anche ai non sviluppatori. Neanche il tempo di rifletterne e discuterne, che l’azienda di Cupertino ha rilasciato ufficialmente la seconda versione (beta 2) di iOS 8.3 per gli sviluppatori iscritti al programma Dev Center. Il nuovo aggiornamento può essere scaricato Over-the-Air (OTA) se il dispositivo e l'account Apple sono già iscritti al sopracitato programma tramite il menu Impostazioni; in caso contrario, si può eseguire l'iscrizione dal sito dedicato e installare manualmente la versione beta 2 di iOS 8.3 su iPhone, iPad o iPod Touch.

iOS 8.3 beta 2 è installabile su tutti i dispositivi compatibili con iOS 8, vale a dire: iPhone 4s, iPhone 5, iPhone 5s, iPhone 6 e iPhone 6 Plus; iPad 2, iPad (terza generazione), iPad (quarta generazione), iPad Air, iPad mini, iPad mini con schermo Retina, iPad mini 3 e iPad Air 2. Stando ad alcune indiscrezioni, Apple sta valutando l'intenzione di ampliare le prossime uscite, iOS 8.3 incluso, a un pubblico più ampio , che includerebbe anche i non-sviluppatori. Si inizierebbe con non più di 100.000 utenti, scelti secondo modalità ancora non meglio specificate.

Compatibilità iOS 8.3
Compatibilità iOS 8.3

Una modalità atta a migliorare la stabilità degli aggiornamenti prima della loro uscita ufficiale, così che non sia minata da eventuali bug o glitch fuoriusciti dalla fase di testing. La storia di iOS 8.0.1 insegna: dapprima distribuito, è stato temporaneamente bloccato da Apple poiché causava problemi nell'utilizzo del suo top di gamma iPhone 6. È stato poi distribuito l'aggiornamento iOS 8.0.2 per risolvere i problemi che la versione 8.0.1 aveva causato.

Già con Mac OS X, il suo sistema operativo desktop, Apple ha sperimentato un feedback più ampio, permettendo a 1.000.000 di utenti registrati di provare in anteprima l'aggiornamento poi distribuito nella versione finale a ottobre 2014 gratuitamente.

Questa nuova versione arriva per gli sviluppatori a circa due settimane di distanza dalla beta 1, che ha introdotto la compatibilità con l'applicazione CarPlay, nuove emoji per la tastiera predefinita e il supporto alla verifica a due fattori per i servizi Google, così come Apple Pay, il sistema di pagamento proprietario tramite chip NFC (in Cina). La beta 2 migliora, secondo alcune testimonianze, il dialogo tra iPhone e le automobili compatibili con CarPlay, anche se, in assenza di un changelog ufficiale, si dovrà continuare a monitorare la situazione per venire a conoscenza di tutte le migliorie apportate.

Link copiato negli appunti

Notizie correlate

Pubblicato il 24 feb 2015
Link copiato negli appunti

I confronti HOT di Telefonino

Tutti