Sembra che Samsung abbia colpito nel segno. Avevamo già riportato di prenotazioni da parte degli operatori superiori sia alle aspettative della stessa società sudcoreana che a quelle fatte registrare lo scorso anno dal Galaxy S5. A dare ulteriore conferma dell’interesse dei consumatori nei confronti del nuovo top di gamma di Samsung, svelato insieme all'edizione con schermo curvo Edge al Mobile World Congress 2015, è T-Mobile, uno dei principali operatori del mercato statunitense.

Stando a quanto segnalato, i preordini del Galaxy S6 sarebbero il doppio rispetto a quelli del Galaxy S5, perlomeno sotto la rete di T-Mobile, durante i primi dieci giorni di apertura prima del lancio ufficiale, iniziato finalmente anche in Italia.

Samsung Galaxy S6
Samsung Galaxy S6

Una notizia che farà contenti i vertici di Samsung, al momento concentrati sull'annuncio dei risultati dell'ultimo trimestre fiscale. Questi ultimi saranno superiori alle aspettative degli analisti, ma comunque inferiori rispetto a quelli del 2014. L'avvento del Galaxy S6, comunque, dovrebbe far girare la ruota in favore di Samsung, se il fermento generato dopo l'annuncio è indicativo dell'effettivo successo commerciale.

I dati di T-Mobile, comunque, non danno ragione solamente a Samsung, ma anche a HTC. L'ultimo smartphone di fascia alta di Taiwan, One M9, avrebbe già superato le vendite del suo predecessore, One M8, recentemente riproposto dalla società con il nome di One M8s e processore octa-core. Potete sapere cosa ne pensa Telefonino.net di HTC One M9 dalla videoprova appena pubblicata.

Sembra quindi che i produttori asiatici abbiano trovato il giusto equilibrio tra potenza e design, nonostante prezzi più alti rispetto al passato. Galaxy S6, ad esempio, viene venduto nell'edizione da 32 GB a 739 euro, mentre One M9 costa 749 euro, prezzi persino superiori a quelli di iPhone 6 (la cui versione base, però, integra 16 GB di memoria interna), generalmente preso da riferimento come smartphone costoso.