La nuova gamma di flagship presentati da Samsung, i Galaxy S20, S20+ e S20 Ultra 5G, sembra che soffra di un grave problema al GPS, che comporterebbe il blocco del sistema durante l’app, rendendo il device inagibile alla navigazione.

Samsung Galaxy S20: il grave bug da risolvere

Molti utenti stanno segnalando un grave bug al GPS; il problema diventa così profondo da impedire il completo utilizzo di qualsiasi software per la navigazione. Waze, GMaps, Sygic e tutte le altre app mostrano evidenti limiti anche nella semplice fruizione.  Il GPS non riesca a tenere tracciata la localizzazione del device sulla mappa. Alcuni possessori affermano che dopo 10 o 15 minuti riescono a osservare il proprio smartphone nella mappa, salvo poi riperdere il segnale dopo pochi istanti.

Una soluzione al problema al momento non c’è; a quanto pare gli utenti che stanno soffrendo il problema non sono riusciti a trovare una soluzione provvisoria riavviando il dispositivo, con una nuova calibrazione della SIM, formattando lo smartphone o pulendo la cache con il File Manager.

Sul forum ufficiale Samsung, un possessore di Galaxy S20 Ultra 5G avrebbe affermato di aver portato il telefono in assistenza, per poi ricevere un altro esemplare ugualmente ‘buggato’. Da una prima analisi svoltasi, il guasto potrebbe derivare da un sistema di posizionamento GNSS. Inoltre il problema sembra essere circoscritto ai Samsung Galaxy S20 con processore Qualcomm Snapdragon 865. Questo suggerisce che ci possa esser un difetto nella costruzione del SoC integrato, considerato che gli esemplari con processore Exynos sono esenti dai problemi. Gli articoli colpiti fanno parte di tutte le varianti della gamma, anche se il bug pare sia più aggressivo sul midrange della famiglia, il Galaxy S20+. Si attendono nuove direttive da parte dell’azienda sudcoreana a riguardo.

Le migliori offerte di oggi per Samsung Galaxy S20: tutti i prezzi

Fonte:Sammobile