Il prossimo flagship di Samsung – ovvero Galaxy S10 – continua a far parlare di sé con indiscrezioni contrastanti, seppur manchi ancora del tempo prima della sua ufficializzazione. Gli ultimi report prevedono la presenza di 5 fotocamere, ma l’assenza del sospirato lettore d’impronte digitali sotto il display.

Cinque fotocamere, non è una novità

Samsung sarebbe decisa ad implementare ben cinque sensori sul suo prossimo flagship. Tre sarebbero posizionati sul posteriore e due sul frontale. In caso il leak si rivelasse reale – non si tratterebbe di una grossa novità.

Certo, bisognerebbe comunque valutare la qualità del comparto fotografico in dettaglio, ma smartphone di questo tipo esistono già o comunque stanno per essere lanciati.

Ne è un esempio Huawei P20 Pro e l’imminente Huawei Mate 20. Non solo, anche HMD Global ha in serbo qualcosa del genere, anzi le camere potrebbero essere sei o addirittura sette. Infatti, Nokia 9 potrebbe avere cinque sensori fotografici sul posteriore ed almeno un altro sulla parte frontale. Infine, anche LG V40 ThinQ avrà a bordo un triplo sensore per la camera principale.

Ad ogni modo, Samsung produce smartphone top di gamma in grado di distinguersi dalla massa a livello di qualità degli scatti, quindi potrebbe comunque essere interessante vedere come si comporterebbe la combinazione di tre sensori fotografici a bordo di Galaxy S10.

Stando ai leak, uno sarebbe quello principale (12MP), mentre il secondo offrirebbe zoom ottico (13MP) ed il terzo un grandangolo di 123 gradi (16MP).

Tre versioni di Galaxy S10 e nemmeno un fingerprint reader sotto il display

Gli ultimi report sottolineano la possibilità che i device siano tre. In particolare le dimensioni dei display sarebbero di 5,8″, 6,1″ e 6,8″. La variante con schermo più piccolo dovrebbe essere anche quella più economica e – probabilmente – meno potente.

Gli altri due potrebbero essere destinati Samsung Galaxy S10 e Galaxy S10+. Solo quest’ultimo dovrebbe essere equipaggiato con cinque sensori fotografici, ma è tutto da confermare.

Molti dubbi sorgono sull’effettiva presenza del lettore d’impronte digitali integrato sotto il display.  I recenti report prevedono che la messa a punto della tecnologia stia andando avanti, ma probabilmente non sarà pronta per sbarcare sui prossimi flagship dell’azienda.