Recentemente, Samsung ha presentato uno smartphone economico chiamato Galaxy M02s in Nepal e in India. Altri due dispositivi, denominati Galaxy M02 e Galaxy A02, sono stati rivelati: le loro specifiche tecniche complete e il prezzo di vendita dovrebbero arrivare nei prossimi giorni. Sappiamo che sono stati avvistati presso diversi enti per la certificazione e su diversi portali di benchmarking. Adesso, hanno ottenuto anche l’approvazione del Bluetooth SIG e possiamo affermare che siano pronti per essere annunciati ufficialmente dal colosso sudcoreano.

Galaxy M02 e A02: cosa sappiamo dei due device?

Secondo il sito Web Bluetooth SIG, il futuro Galaxy M02 avrà tre varianti (sono stati osservati ben tre numeri di modello relativi a questo prodotto), mentre il Galaxy A02 arriverà con ben cinque numeri di modello, destinati a più mercati. Tutte e tre le varianti del primo device avranno il supporto dual-SIM, mentre, due varianti di quest’ultimo telefono avranno uno slot per scheda SIM singola. Si legge infatti:

Galaxy M02

  • SM-M022M_DS;
  • SM-M022F_DS;
  • SM-M022G_DS.

Galaxy A02

  • SM-A022F;
  • SM-A022M;
  • SM-A022F_DS;
  • SM-A022M_DS;
  • SM-A022G_DS.

Secondo un elenco di Geekbench, il Galaxy M02 sarà identico al Galaxy M02S, il quale dispone di un processore Qualcomm Snapdragon 450, di 3 GB di RAM e di Android 10 “out-of-the-box“. D’altra parte, il Galaxy A02 dovrebbe disporre del chipset MediaTek MT6739WW, di 2 GB di RAM, di 32 GB di storage interni, di Android 10 e di una capiente batteria da 5.000 mAh. Attenzione: alcuni dei numeri di modello sopra menzionati potrebbero anche presentare una CPU Snapdragon 450.

Oltre al BT SIG, questi smartphone sono stati individuati anche su siti come: WiFi Alliance, BIS, TÜV Rheinland e – dulcis in fundo – anche sul Google Play Console. Tutto fa presagire un debutto imminente nei prossimi giorni.

Resta da capire quali saranno i mercati selezionati per la distribuzione dei due dispositivi low-budget del brand. Verosimilmente, approderanno in India e in Cina, ma arriveranno mai in Europa?

Fonte:Gizmochina