Fine dei giochi: finisce una volta per tutte il supporto a Fortnite per tutti gli utenti iOS e macOS, come vi avevamo anticipato. Almeno per ora. In una email inviata agli utenti, Epic Games ha affermato che gli utenti che utilizzano piattaforme Apple non riceveranno più contenuti per il gioco.

Epic vs Apple: chi paga le spese? Gli utenti su Fortnite

Ovviamente, l’editore francese ha dato la colpa di tutto al colosso di Cupertino:

Apple sta bloccando gli aggiornamenti di Fortnite e le nuove installazioni sull’App Store e ha dichiarato che interromperanno la nostra capacità di sviluppare Fortnite per i dispositivi Apple. Di conseguenza, l’aggiornamento Capitolo 2 – Stagione 4 (v14.00) non è stato rilasciato su iOS e macOS il 27 agosto.

Le due aziende stanno attualmente combattendo per la questione del canone del 15% relativo alle microtransazioni che avvengono all’interno dei software distribuiti su App Store. Epic ha cercato di aggirare il problema configurando un proprio sistema di pagamento diretto attraverso un aggiornamento avvenuto pochi giorni or sono. Eliminando Apple dall’equazione, il produttore avrebbe offerto prodotti in-app dal prezzo più contenuti per gli utenti.

Non si poteva sperare in un‘approvazione da parte della compagnia di Cook così, senza pensarci due volte, l’azienda ha eliminato Fortnite dall’App Store senza pensarci due volte. Epic non si aspettava una simil reazione (sicuri?) e ha subito intentato causa alla società di Cupertino, pubblicando anche un torneo con premi anti-Apple (#FreeFortniteCup) e rilasciando un video in cui parodiava il famoso spot dell’azienda del 1984.

L’email di Epic riguardante Fortnite spiega perché i clienti non potranno avere accesso alla nuova Season 4 a tema Marvel. Oltre a donar loro una spiegazione razionale dell’assenza di update, lo scopo del CEO appare evidente: raccogliere più sostegno da parte dei fan in quello che, a tutti gli effetti, un battibecco (una scaramuccia, una quisquilia) fra due grandi realtà mondiali, ingigantito da ridicole questioni di orgoglio.

Secondo gli editor di Cult of Mac, sembra che, nonostante la scomparsa del titolo dall’App Store, i players riescano comunque ad accedere a Fortnite, compresi coloro che non hanno ancora l’app installata.

Se si vuole usufruire dei nuovi contenuti, non rimarrà che farlo da un’altro sistema: PC, PlayStation, Switch o Xbox. 

Fonte:Cult of Mac