Una novità, quella che Facebook ha già iniziato a rilasciare globalmente, che potrebbe rivelarsi uno strumento particolarmente utile. Infatti, se una notizia è più vecchia di 3 mesi (90 giorni) verrà inviata una notifica informativa all’utente che tenta di condividerla.

Facebook: se la news è troppo vecchia

Conoscendo quanto “anziana” sia una notizia, la speranza è quella di poter rendere ancora più consapevole l’utente nel momento in cui lo stesso contribuisce a diffondere una notizia, di qualsiasi tipo sia. Lo strumento è particolarmente utile in moltissimi casi: si pensi a quando viene condivisa la notizia di un incidente stradale – in una determinata città – mettendo in allerta intere comunità. Non è raro, purtroppo, che queste notizie condivise siano in realtà vecchie e riferite ad accadimenti passati. Tuttavia, basta un click per farle ricominciare a girare sulle bacheche, inutilmente.

In una situazione del genere, se Facebook avvisasse l’utente in tempo a riguardo dell’anzianità della notizia, si potrebbero evitare non pochi problemi. Secondo quanto dichiarato dal colosso del social, la nuova feature è in rollout globale, questo significa che dovrebbe essere disponibile a breve anche per l’utenza italiana.

Interessante novità, anche se mette un po’ di tristezza pensare che debbano essere introdotti strumenti di questo tipo per un semplice motivo: il popolo di Facebook non apre gli articoli, si limita a condividerli dopo che la loro attenzione è stata catturata da titoli fuorvianti.

Fonte:Facebook