Per circa tre anni, Face ID è stata l’unica opzione per l’identificazione biometrica su iPhone. Nessuno immaginava che ci sarebbe stato un momento in cui avremmo dovuto coprirci il viso con una mascherina. Bene, questa è la nostra realtà odierna – che ci piaccia o no – ed è comunque un grosso problema per quanto concerne lo sblocco del telefono quando siamo in giro e indossiamo una chirurgica, una maschera in tessuto o FPP2.

Apple Watch vi sbloccherà l’iPhone, davvero

D’altronde il concetto è semplice: se  il sensore non è in grado di catturare chiaramente il viso, il telefono non si sblocca. That’s it. Matematico. Questo significa che gli utenti devono inserire le proprie password tutte le volte per sbloccare il proprio melafonino. Naturalmente, per le persone che sono abituate a bypassare la lettura biometrica mediante il volto, l’operazione ora sarà molto macchinosa. Diverso invece, per chi possiede un iPhone con Touch ID. Beati loro. Secondo un recente rapporto, pare che Apple stia lavorando per aggirare questo problema con il suo prossimo aggiornamento di iOS 14.5.

L’azienda sta cercando di semplificare lo sblocco del telefono, ma questa soluzione – al momento – necessita di un Apple Watch. Il rapporto di Pocket-lint mostra che gli utenti potranno utilizzare l’Apple Watch per autenticare e sbloccare rapidamente l’iPhone. La versione beta del nuovo update iOS 14.5 che porta questo supporto è già disponibile al download per gli sviluppatori.

Come funziona?

Se attiverete la funzionalità con l’Apple Watch, potrete sbloccare il vostro iPhone semplicemente sollevando il device per accendere lo schermo. Una volta sollevato il terminale verso il viso, riceverete un feedback tattile sul vostro smartwatch. La vibrazione sull’orologio indicherà che il melafonino sarà pronto all’uso senza protezione. Tuttavia, è importante notare che i due prodotti dovranno trovarsi nelle immediate vicinanze. Ad ogni modo, vi consigliamo di sollevare il telefono con lo stesso braccio sul quale avete indosso l’Apple Watch.

Vale la pena notare che, se dovrete accedere agli acquisti su App Store e iTunes, avrete comunque bisogno di un’autenticazione più sicura. Inoltre, l’immissione della password per il controllo di sicurezza sarà ancora richiesta, anche con l’opzione attiva.

Non ci aspettiamo che questa funzionalità sia perfetta: potrebbe richiedere diversi test ancora, ma siamo fiduciosi.

Fonte:Pocket-Lint