Ciò che più mancava oggi sul mercato era una dating app esclusiva per i soli possessori di automobili Tesla; ci stavamo tutti domandando come fare per trovare l’amore della nostra vita a bordo di una delle auto EV di Elon Musk. Per fortuna, l’eclettico CEO ha pensato anche a noi.

Io, te & la nostra Tesla: solo amore selezionato

Amici e amiche single possessori di automobili Tesla, gioite! Basta utilizzare applicazioni come Tinder, Badoo, Bumble per conoscere nuove persone che posseggono – brr, abbiamo i brividi soltanto a pensarci – delle autovetture non EV. Mettiamo caso che usciate con una ragazza meravigliosa, bellissima, ma la vedete arrivare con una Ford? Con una Fiat? Con una qualsiasi automobile non Tesla?

Ma che orrore, ma come si fa, ma che abominio per gli occhi.

Fortunatamente, Elon Musk, qualche mattina fa si è svegliato con la voglia di aiutare i possessori di auto EV appartenenti alla sua azienda. D’altronde, quanto è difficile oggigiorno incontrare una persona che ha in mente soltanto il dio Musk e che lo santifica ogni giorno, ogni qualvolta metta in moto la propria Model X, Model 3, Model S?

A differenza delle persone normali che si preoccupano di trovare l’amore attraverso una compatibilità di caratteri, personalità e sciocchezze simili, adesso tutti coloro che hanno una Tesla potranno incontrare la propria anima gemella scambiando interessanti discorsi circa la colonizzazione di Marte, potranno progettar un futuro in cui i propri figli avranno un nome in codice piuttosto che un banale nome (Pfff, Marco? Samantha? Giulia? Riccardo? E dove siamo, nel Medioevo?).

È qui che entra in gioco “Tesla Dating”. Nella bio dell’app si evince:

L’app di appuntamenti per proprietari di Tesla che mira ad aiutare Teslite e Muskians a trovare finalmente l’amore elettrizzante che meritano, perché non si può scrivere amore senza EV.

Il fondatore di Tesla Dating Grewal, ha affermato che ha notato in molti acquirenti Tesla, una passione viscerale nei confronti della propria auto elettrica, al punto da farla divenire una parte importante della propria identità. È un po’ come se, sulla carta d’identità di un utente, ci fossero scritte le seguenti informazioni:

  • Nome: Manuel;
  • Cognome: De Pandis;
  • Altezza: 171 cm;
  • Segni particolari: possessore di una Tesla Model 3.

Grewal ha affermato:

I clienti Tesla condividono molti degli stessi valori, come voler ridurre il loro impatto sull’ambiente e apprezzare l’alta tecnologia e, naturalmente, ignorare Elon Musk.

Immaginate che veniate contattati nella vita vera, ad esempio su Tinder, da una persona che (giuro, non lo diciamo più, che ribrezzo) possiede una macchina non Tesla.

“Grazie, ma anche no!”

Tesla Dating vi terrà al sicuro; al momento dell’iscrizione, chiederà ad ogni utente la verifica di detenzione di un’auto Tesla prima di poter accedere al servizio.

Alcuni esser umani aventi una mentalità ristretta potrebbero criticare Tesla Dating per i suoi criteri esclusivi, ma se ci sono app di incontri per imbroglioni, per scambisti, per single di ogni genere, per sapiosessuali e per gli amanti dei manga, perché non ce ne deve essere una per i possessori di Tesla, adepti di Elon Musk?

Se siete stanchi di trovare la qualunque su Badoo, è il momento giusto per smettere, cancellarvi da quelle terribili applicazioni qualunquiste e iscrivervi a Tesla Dating per trovare il Vero Amore della vostra vita.

Tesla, you can.

PS: se non l’aveste capito, Tesla Dating è uno scherzo dell’utente Grewal, il quale ha affermato però, che se la domanda sul Web fosse elevata, potrebbe effettivamente decidere di pubblicare l’applicazione.

PPS: ovviamente l’articolo è ironico quanto l’app. Forse.

Fonte:TheNextWeb