Le informazioni sui prezzi viaggiano attraverso il cellulare. E’ boom di contatti per SMS consumatori, il nuovo il servizio gratuito, promosso dal Ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali in collaborazione con Ismea e le Associazioni dei Consumatori.

Nei soli primi cinque giorni di attivazione, dal 22 al 27 aprile, il sistema operativo ha ricevuto 88.159 messaggi e ne ha inviati, in risposta, 106.740.
Tra i prodotti più gettonati dai consumatori interessati a conoscere il prezzo giusto: il pane (6.650), le zucchine (4.313), le mele (4.002), il latte (3.714), i pomodori (3.660), le fragole (3.287), le banane (2.258), le arance (1.811), la pasta (1.785), le patate (1.722).

Il servizio rappresenta una novità nel panorama della Pubblica Amministrazione italiana ed internazionale. Inviando un semplice messaggio con il telefono cellulare al Numero 47947, indicando il nome del prodotto, si ricevono in tempo reale tutte le informazioni sul prezzo di vendita rilevato giornalmente (suddiviso nelle tre macro aree regionali del Nord, Centro e Sud), il prezzo medio nazionale all’origine e il prezzo medio all’ingrosso aggiornato settimanalmente. Il paniere contemplato è di ben 84 prodotti alimentari a largo consumo.

Nei primi cinque giorni, le visite al sito internet www.smsconsumatori.it sono state 7.608 e 51.296, invece, le pagine visualizzate.
Il sito permette di accedere ad informazioni aggiuntive ed offre l’opportunità di inviare segnalazioni alle Associazioni dei consumatori relative a prezzi anomali o all’eventuale assenza d’etichetta. In caso di oscillazioni molto forti dei prezzi infatti, sarà discrezione delle Associazioni dei Consumatori trasmettere le segnalazioni al Garante di sorveglianza.

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum