Il 2015 potrebbe passare alla storia l’anno in cui le aziende produttrici di smartphone hanno iniziato a prendere in seria considerazione il problema dell’autonomia degli apparecchi. Non si arresta infatti la corsa a lanciare sul mercato dispositivi dotati di batteria dall’altissima capacità: in tal senso il prossimo smartphone a vedere la luce sarà il Doogee S6000.

Doogee S6000
Doogee S6000

Come il nome stesso indica, questo device prodotto dalla cinese Doogee potrà fregiarsi di un accumulatore capace di stoccare ben 6.000mAh di energia. Il che dovrebbe significare lunghissima autonomia. Stando a quanto dichiarato dal suo produttore, infatti, il Doogee S6000 sarebbe capace di restare accesso per ben 3 o 4 giorni di fila anche usato con regolarità. Peraltro grazie a PumpExpress, la tecnologia di MediaTek integrata, la batteria – per quanto molto capiente – dovrebbe anche essere in grado di ricaricarsi in breve tempo.

Doogee S6000
Doogee S6000

Si tenga anche conto che non si tratta di un piccolo cellulare, ma di un phablet a tutti gli effetti. Il Doogee S6000 è dotato di uno schermo da 5,5 pollici sebbene con risoluzione fissata a 720p, case di zinco-titanio, processore MediaTek modello MT6735 con 8 core cloccati a 1,5 GHz e tecnologia 64bit, un GB di RAM e 16GB di memoria, espandibile fino a 128GB attraverso le classiche schede microSD.

Per scattare fotografie si può fare affidamento sulle solite due camere: la posteriore da 8 megapixel con apertura focale f2.0, accompagnata da un doppio flash al LED a due colori, e la frontale da 5 megapixel con sensore OmniVision. Altro elemento interessante è la possibilità di avere a disposizione Android in versione 5.1 (Lollipop) già dal momento del primo avvio.

Doogee S6000
Doogee S6000

Il Doogee S6000 dovrebbe arrivare in commercio in Cina a partire da agosto 2015 al prezzo di circa 140 Dollari, il che non stupisce, se si pensa che questo produttore da sempre organizza la sua strategia di marketing puntando tutto sulla leva del prezzo.