Si diffonde via Bluetooth o via MMS il virus denominato Commwarrior.A e tecnicamente individuato sotto il nome di SymbOS/Commwarrior.A. Una volta entrato nel telefonino questo virus intelligente è in grado di ricercare in automatico tutti i numeri delle persone che hanno inviato dati via Bluetooth o via MMS al possessore del cellulare infettato e così facendo è in grado di "riprodursi”, passando di numero in numero.
Resta chiaro che l’utente cui si trasmette per poter essere infettato deve accettare il file, solitamente in formato SIS; anche sotto questo punto di vista il virus è in grado di mascherarsi bene, infatti il nome del file in questione non è mai Commwarrior.A ma potrebbe essere 2qrly9gl.SIS per esempio, in modo che gli utenti non possono essere avvertiti ed evitarlo. Particolarmente soggetti a questo tipo di virus sono i cellulari serie Symbian 60, praticamente tutti quelli di ultima generazione.
Si diffonde maggiormente via MMS attraverso nomi accattivanti come Internet accelerator o Vrtual sex ma in realtà appena si va ad aprire l’MMS il cellulare è infettato. Una volta avviatosi tramite autostart manda MMS a ripetizione, con dispendio economico notevole e ricerca utenti con Buetooth con cui interagire e a cui trasmettersi, contro la volontà del possessore del terminale. Può creare inoltre notevoli problemi di gestione dati di file multimediali come immagini, video ed MP3.
<img src="/news/images/12134_04.jpg" border="0"