La velocità di diffusione del Coronavirus e la vastità del contagio, che ha raggiunto praticamente ogni zona del globo, trova certamente tra le sue cause principali il modo di vivere moderno e la facilità e frequenza con cui si viaggia in tutto il mondo, ma anche il fatto che all’inizio il problema fosse stato ampiamente sottovalutato. Nel nostro Paese si è dovuti arrivare a misure sempre più stringenti con forze dell’ordine schierate nelle strade dei centri abitati per multare e denunciare chi non rispetta l’imperativo di restare a casa e di uscire solo per necessità o emergenze, o per garantire con il proprio lavoro servizi, attività e prestazioni essenziali.

Ora l’invito a restare a casa arriva anche sugli smartphone, con gli operatori di rete che in molti paesi stanno iniziando a far visualizzare sulla barra di stato il messaggio “Resta a casa” quando gli utenti si connettono alla rete dati, anziché al WiFi (un’indicazione che, probabilmente, si stanno allontanando dalla propria dimora).

L’Apple iPhone invita a restare a casa

Per ora questa novità è stata notata da alcuni utenti in possesso di un Apple iPhone. Nel momento in cui, invece di essere connessi alla rete WiFi domestica, passano alla rete dati appare il  messaggio “Resta a casa” nella parte superiore del Centro di controllo, lo spazio in cui vengono solitamente visualizzate le informazioni sulla connessione.

Secondo quanto emerso finora, i messaggi di invito a stare a casa sono arrivati ai proprietari di iPhone residenti in diversi paesi, tra cui: Germania, Belgio, Emirati Arabi Uniti, Perù, Turchia, India, Lussemburgo, Romania, Indonesia e Nigeria.

In Italia per ora non sembra essere ancora partita questa iniziativa che vuole essere un promemoria per ricordare a tutti che per stroncare il virus e ridurre a zero il numero di contagi è assolutamente necessario evitare il contatto tra persone e il modo migliore per farlo è restare tra le mura domestiche.

Le migliori offerte di oggi per Apple iPhone 11: tutti i prezzi

Fonte:Macrumors