L’operatore mobile statunitense
AT&T, ha dichiarato di aver attivato le proprie reti mobili GPRS nelle città
di Las Vegas, Phoenix e Portland. Dopo la copertura di Seattle, quindi, aumentano
gli americani che possono usufruire dei servizi GPRS.

La rete GPRS di AT&T è basata sul
GSM 1900, ma è comunque compatibile con tutti quei cellulari che supportino
anche altre bande, oltre ovviamente a quella di 1900 Mhz, come, ad esempio,
l’Ericsson T39m o il Motorola V66. La decisione di AT&T di coprire tutto il
territorio nazionale porterà ad avere una copertura GPRS del 40% della popolazione
entro la fine del 2001 e del 100% entro la fine del 2002.

AT&T ha inoltre annunciato di voler
supportare anche l’EDGE, che dovrebbe vedere il suo lancio nella seconda metà
del 2002, in attesa di lanciare nel corso del 2003 l’UMTS, in tutte le zone
coperte da GPRS ed EDGE, in collaborazione con NTT DoCoMo.

La diffusione della rete GSM negli
USA procede senza sosta, in particolar modo per mano, appunto, di AT&T, ma anche
altri operatori americani sono convinti delle possibilità del sistema mobile
più diffuso al mondo.