Clubhouse ha appena annunciato un programma per i content creator sulla sua piattaforma. L’app di chat vocale fornirà agli utenti ingenti risorse e li aiuterà a monetizzare i loro show.
Durante il classico briefing settimanale di Clubhouse, il CEO Paul Davison ha annunciato il primo programma per i creator dell’app di chat vocale.

Clubhouse: ecco il programma per i Content Creator

Clubhouse Creator First aiuterà gli aspiranti host e content creator sulla piattaforma a costruire il loro pubblico, a connettersi con i brand e, forse, cosa più importante, a monetizzare i loro show audio. L’acceleratore accetterà 20 Creators e l’app accetterà le domande fino al 31 marzo.

Il software celebra il suo primo anniversario il 17 marzo e quest’anno ha avuto un anno strepitoso. Il suo successo, ha generato diverse app concorrenti basate sulle rooms vocali da parte delle aziende più blasonate. Pensiamo a Twitter Spaces, MiTalk di Xiaomi, Instagram e perfino Telegram.

Davison ha anche riferito durante il briefing di domenica, che Clubhouse si sta imbarcando in un “tour mondiale“, ospitando il suo primo evento in Italia nella giornata odierna. Sono state inoltre aggiunte alcune funzionalità del prodotto richieste dagli utenti, tra cui la condivisione dei link e il filtro della lingua.

L’app inoltre non richiederà più l’accesso ai contatti telefonici degli utenti e ora le persone possono invitare altri amici/parenti sulla piattaforma direttamente utilizzando il numero di telefono degli altri. Il CEO ha infine concluso affermando che gli utenti possono contattare l’azienda per eliminare i contatti caricati in precedenza e che presto sarà disponibile uno strumento per consentire alle persone di eliminare i legami stretti su Clubhouse.

Anche se l’app rimane solo su invito e non è ancora disponibile su dispositivi Android, durante un recente round di finanziamento è stata già valutata a 1 miliardo di dollari. Voi la utilizzate?

Fonte:Clubhouse