Contro eventuali tentativi di spionaggio o più semplicemente eventuali scoop giornalistici riguardanti l’elezione del nuovo Papa verranno utilizzate bolle elettroniche, tecnicamente definite Jammer, in grado di neutralizzare le frequenze radio. Il sistema Jammer rende inattive cimici o microspie con sistema Bluetooth come canale di trasmissione. Saranno inattivi cellulari, microfoni direzionali, registratori digitali all’esterno della cappella Sistina e in ogni piano della Domus Santa Marta verranno installati Jammer, che annulleranno i segnali di cellulari o eventuali microspie telefoniche senza fili. Gli esperti di rilevamenti tecnici che lavorano all’apposita sezione distaccata della gendarmeria vaticana hanno eseguito nel fine settimana gli ultimi accertamenti alla Cappella Sistina e al Collegio di Santa Marta.