Inizialmente, Chromecast era stato pensato da Google come uno strumento per riprodurre in streaming su schermi esterni i contenuti multimediali presenti sui device con sistema operativo Android, come musica, video e foto.

Per la prima volta, il developer Koush non solo ha riprodotto tramite la sua AllCast app i contenuti multimediali, ma ha anche replicato in mirroring lo schermo dello smartphone, mostrando sulla TV tutto ciò che appariva sul display del device.

Ciò è stato reso possibile dalla nuova SDK distribuita recentemente da Google, anche se non si tratta ovviamente di una soluzione ufficiale. È altrettanto vero però che è stata data una conferma del fatto che Chromecast è in grado di supportare nativamente lo screen mirroring.

Nel video girato da Koush si riscontrano alcuni delay dello streaming, ma si suppone che con prossimi aggiornamenti tali bug possano essere risolti.