Google Chrome per iOS e Android verificherà se le password appena salvate sono state compromesse: ecco cosa prevede il nuovo aggiornamento.

Chrome 86: le novità

Non è un segreto che Google Chrome è – sia per i dispositivi desktop che mobili – uno dei browser più usati al mondo, con una quota di mercato del 65%. Il browser web sviluppato dal colosso di Mountain View è non poco incentrato sulla sicurezza degli utenti e una delle funzionalità in arrivo con la versione 86 di per Android e iOS è la capacità di individuare le password compromesse tra le password salvate su Chrome e offrire agli utenti consigli su come risolvere il problema.

Il controllo della password di Google, che arriva con il rilascio con la versione 86, funzionerà solo se si utilizza Chrome per memorizzare le password. Chrome 86 su iOS aggiunge anche un’altra tipo di supporto per la protezione dell’account – che Chrome per Android ha già – vale a dire il passaggio di autenticazione biometrico “touch to fill” che bisogna necessariamente fare prima che il browser inserisca automaticamente il nome utente e la password in un sito web.

Ma non è finita, dato che la nuova versione del browser di big G per mobile aggiunge ai dispositivi Android anche l’opzione Navigazione sicura avanzata progettata per ridurre gli attacchi di phishing, che dovrebbe arginare il furto del nome utente, di credenziali e password o altre informazioni sensibili.

Se l’utente lo abiliterà, a Google verranno inviati i dati quando la persona effettua l’accesso ad un sito web. Questo consentirà al colosso statunitense di rilevare immediatamente attacchi che potrebbero eludere il normale elenco di siti Web bloccati e che Chrome aggiorna ogni 30 minuti. La funzione permette a Google, inoltre, di verificare la presenza di problemi di sicurezza correlati con altri servizi come Gmail e Google Workspace, la suite di software e strumenti per la produttività e offerta in abbonamento da big G.

Fonte:xda-developers