Secondo una fonte vicina alla vicenda che vede Tele2 Italia cedere le proprie infrastrutture, Vodafone sarebbe senza alcun dubbio la favorita.
La casa inglese, in questo modo,  potrebbe diventare un concorrente di Telecom Italia anche nel fisso.

Solo qualche settimana fa un portavoce della compagnia inglese aveva detto "E’ chiaro che siamo interessati ad estendere la nostra offerta di banda larga ai nostri clienti. Stiamo cercando quegli asset ma è ancora molto presto".

In realtà, secondo la fonte la previsione è per una chiusura a breve,  si ipotizza persino a metà ottobre; le infrastrutture di Tele2 in Italia sarebbero valutate in circa 600 milioni di euro, una cifra che dovrebbe soddisfare il venditore.
Inoltre, dice sempre la fonte, un accordo tra Vodafone e Tele2 per l'Italia potrebbe aprire trattative anche sulle infrastrutture situate in  Spagna.