Durante il CES 2021 Activision ha annunciato l'arrivo della tecnologia NVIDIA DLSS su Call of Duty: Warzone, uno dei titoli più giocati dell'ultimo anno. Nelle scorse ore un utente ha diffuso via Twitter una newsletter di NVIDIA, che fissa il debutto della tecnologia al prossimo 22 aprile.

Warzone mette a dura prova i PC, l'enorme mappa con ben 150 giocatori attivi in contemporanea necessita di configurazioni di fascia alta per raggiungere un frame rate adeguato. La natura da FPS del titolo e la sua componente competitiva rendono necessaria una quantità di fotogrammi al secondo quanto più alta possibile, per godere di un'esperienza di gioco fluida e reattiva.

warzone

L'arrivo del Deep Learning Super Sampling (DLSS) – esclusiva delle schede video NVIDIA – potrebbe allegerire non poco il videogioco di Activision, questa tecnologia consente di ridurre il carico sulla GPU abbassando la risoluzione senza intaccare la qualità grafica. Ciò si traduce in un frame rate più elevato e stabile e consente di accedere a Warzone anche agli utenti dotati di un PC meno performante. Il DLSS è già presente su diversi titoli di nuova generazione, tra i quali non manca Black Ops Cold War, l'ultimo capitolo targato Call of Duty.

Non manca molto al debutto del DLSS su Call of Duty: Warzone, se l'informazione trapelata dovesse rivelarsi corretta, tra circa 3 giorni gli utenti NVIDIA potranno attivare questa tecnologia e godere di un'esperienza di gioco migliorata sul noto battle royale di Activision.

Fonte:Overclock3D