Si dice che il principale produttore cinese di schermi BOE abbia ottenuto il lasciapassare dal capo da Samsung Electronics per la fornitura di display OLED flessibili per la prossima serie di smartphone economici Galaxy M; questo è quanto emerge da un recente rapporto letto sui media coreani.

Schermi OLED flessibili di BOE per i futuri Galaxy M

La partnership tra BOE e Samsung Electronics potrebbe mantenere molte promesse sia per il colosso sudcoreano che per l’azienda cinese. La maggior parte degli smartphone Samsung ha display forniti dalla sua divisione proprietaria, ovvero Samsung Display e si prevede che i futuri pannelli OLED flessibili dell’ente cinese avranno una qualità pari a quella ottenuta con lo standard di settore dei display sudcoreani, ma a un costo forse inferiore.

La tecnologia flessibile del display OLED è un’area di crescente interesse nel mercato e ciò è molto promettente. Un pannello OLED flessibile utilizza tecnologia e materiali diversi dal classico display in vetro comunemente disponibile sul mercato. Si basa su un materiale di supporto flessibile (plastica) che gli consente di piegarsi. I display flessibili sono relativamente più leggeri e più sottili e permettono maggiore libertà nella piegatura del pannello.

Si ipotizza che la serie Galaxy M di smartphone economici con display flessibile BOE sarà lanciata nella seconda metà dell’anno, con i processi di produzione che dovrebbero iniziare entro luglio. La scelta di BOE, nota per essere supportata dal governo cinese, di fornire display OLED per la serie Galaxy M, in anticipo rispetto ai produttori coreani affermati, potrebbe essere indicativa dei progressi compiuti da BOE dopo il bando statunitense su Huawei, che lo ha influenzato negativamente alla sua collaborazione con il colosso cinese. Tuttavia, il nuovo riallineamento con Samsung attirerà sicuramente l’attenzione di altri produttori di telefoni mentre continuano a cercare modi per ridurre i costi dopo la pandemia da CoVid-19.

Samsung non ha ancora rilasciato alcuna dichiarazione formale per confermare o sfatare questa indiscrezione al momento. Vi consigliamo di prendere il tutto con “un pizzico di sale“.

Fonte:ETNews