In queste ore sono appena state svelate le specifiche chiave dei nuovi smartphone da gaming di casa Xiaomi. Stiamo parlando, ovviamente, di Black Shark 4 e Black Shark 4 Pro. Questa serie, composta dal magico duo, sembra essere pronta al debutto su scala globale. Oramai mancano poche settimane (se non giorni) e adesso, un noto leakster condivide in rete ulteriori informazioni riguardanti i nuovi terminali da gioco.

Black Shark 4 e 4 Pro: le specifiche tecniche

Le indiscrezioni ci provengono dal tipster cinese Digital Chat Station, il quale ha rivelato che Black Shark 4 sarà il modello con processore Snapdragon 870. Black Shark 4 Pro avrà il SoC Snapdragon 888.

Secondo l’insider, la versione con Snapdragon 870 avrebbe dovuto debuttare come “BS 4 Lite” mentre la versione Snapdragon 888 avrebbe dovuto avere il moniker standard. Tuttavia, c’è stato un cambio di rotta per la nomenclatura dei due telefoni all’ultimo minuto.

All’inizio di quest’anno, è stato confermato che il terminale supporterà la ricarica cablata rapida da 120 W e che disporrà di una batteria da 4500 mAh capace di ricaricarsi completamente in meno di 15 minuti. Il tipster afferma che queste funzionalità saranno comuni su entrambi i dispositivi. Quindi, anche se acquisterete il modello meno potente e più economico, otterrete features all’avanguardia.

Un’altra informazione rivelata dal Digital Chat Station riguarda la dimensione dello schermo e la risoluzione del modello “Pro”. Il modello di punta dell’anno scorso è stato uno dei telefoni da gioco con il display più grande del mercato; è stato dotato di un enorme pannello AMOLED da 90 Hz da 7 pollici e risoluzione di 1440p.

Quest’anno l’OEM cinese, non solo ha ridotto non solo le dimensioni dell’unità, ma anche la risoluzione. Il Black Shark 4 Pro avrà uno schermo da 6,67 pollici con una risoluzione di 1080p. Al contrario, non conosciamo le dimensioni e la risoluzione del modello standard, anche se questa sarà sicuramente una FullHD.

I nuovi telefoni dovrebbero essere lanciati questo mese in Cina e nelle settimane a venire invece, in tutto il mondo.

Fonte:Gizmochina