Black Shark 3 e 3 Pro sono stati svelati ufficialmente, ecco tutti i dettagli e le differenze fra i due gaming phone appena lanciati.

Black Shark 3 e 3 Pro ufficiali

I flagship da gioco, largamente anticipati, sono un concentrato di potenza, tecnologia e design. Sotto la scocca di entrambi, c’è il processore Qualcomm Snapdragon 865 supportato da 8GB oppure 12GB di memoria RAM (LPDDR5) e spazio di archiviazione di tipo UFS 3.0. Naturalmente, non manca la connettività 5G. A mantenere costante la temperatura del device, c’è un nuovo sistema di raffreddamento a liquido, che è più potente del 50% rispetto al modello precedente: la tecnologia sfrutta una particolare architettura, che permette di distanziare le componenti che tendono a scaldare di più, oltre a fare in modo che siano tutte a contatto con una delle due stringe di raffreddamento.

Il display di Black Shark 3 è un pannello AMOLED da 6,67″ con risoluzione FHD+ e refresh rate da 90Hz, mentre l’edizione Pro si spinge fino a 7,1″ (risoluzione 2K+). Diverse anche le batterie, mentre il modello standard arriva a 4720 mAh, la versione Pro tocca i 5000 mAh. Entrambi godono di un sistema di ricarica a cavo da 65W e uno senza fili da ben 18W. Black Shark 3 Pro ha due pulsanti da gioco fisici, che rendono il device molto simile a un gamepad: questi sono fatti in modo da essere praticamente impercepibili quando non in uso.

Il comparto fotografico degli smartphone è composto da tre sensori: al principale da 64MP ne è affiancato uno secondario da 13MP, che garantisce scatti grandangolari, e uno da 5MP che invece si occupa della profondità di campo.

Per il momento, gli smartphone saranno in vendita solo in Cina. Il prezzo di partenza per Black Shark 3 (in versione con 8GB di RAM e 128GB di memoria interna) sarà di 501$ al cambio, mentre il modello Pro costerà 673$ con a bordo 8GB di RAM e 256GB di storage interno.

Fonte:Gizchina