I maggiori produttori mondiali di display Samsung, Seiko e Philips, hanno annunciato tutti un consistente aumento della produzione di schermi a colori nel corso del 2003 per venire incontro alla crescente domanda da parte dell’industria della telefonia mobile. Soprattutto Samsung ha affermato che investirà circa 70 milioni di Euro per portare la sua attuale produzione di display CSTN ed UFB da 15 a 117 milioni di unità entro fine anno. Seiko invece passerà dai 90 milioni del 2002 ai 115 del 2003. Infine Philips ha dichiarato che aumenterà al produzione del 24%, per giungere a circa 85 milioni di display a colori per il 2003.