Un paio di fotocamere per fare foto, video e videochiamate con Apple Watch, che nativamente ne è sprovvisto. Si chiama Wristcam e dopo una lunga campagna di raccolta fondi è disponibile in preordine negli Stati Uniti. L’idea è sicuramente originale, ma abbiamo qualche perplessità.

Apple Watch: l’accessorio per la fotocamera

Si tratta essenzialmente di un dispositivo che si monta all’interno di uno speciale cinturino per Apple Watch (sia i modelli più vecchi che quelli più recenti). Da quel momento in poi, il dispositivo godrà di ben due fotocamere, parte di un accessorio che – però – sotto molti punti di vista è indipendente dallo smartwatch. Ad esempio, è dotato di batteria interna (così da non pesare sul Watch) e si collega in Bluetooth direttamente ad iPhone e Watch. In questo modo, è possibile sincronizzare velocemente i contenuti realizzati. Per scattare una foto al volo, basta premere il tasto presente sullo speciale cinturino, ma non solo: grazie alla camera alloggiata sopra al display di Apple Watch, è possibile effettuare una videochiamata direttamente con l’orologio sfruttando una speciale applicazione dedicata.

Sebbene sia parecchio leggero (pesa circa 23 grammi) il dispositivo Wristcam sembra – dalle immagini – parecchio ingombrante: non siamo così sicuri che portarlo al polso tutto il giorno, abbinato magari a un Watch con cassa da 44 millimetri, potrebbe risultare sopportabile. Sono però solo supposizioni, a differenza del prezzo, che invece è certo: servono 299$ per preordinarne uno, ovvero circa 250€ al cambio.

Comprendiamo bene che dietro c’è naturalmente un lavoro di progettazione lungo, ma tendiamo a pensare che probabilmente l’elevato costo lo renderà un prodotto di nicchia. Ad ogni modo, Wristcam resta un dispositivo molto interessante.

Fonte:Wristcam