All’inizio di questa settimana, Apple ha tenuto una conferenza sul lancio dei nuovi prodotti; l’azienda ha presentato diversi nuovi gadget tutti molto interessanti. Tra le serie di articoli mostrati, c’è il nuovo tablet iPad Pro che viene fornito con il chip M1.

iPad e Mac saranno due line-up di prodotti distinte

Ricordiamo che a novembre la compagnia ha anche presentato il suo ultimo MacBook con il chip M1. Considerando che l’OEM di Cupertino utilizza gli stessi chip su questi dispositivi, gli utenti hanno ipotizzato un congiungimento delle due line-up di prodotti nel futuro,

Oggi, il vicepresidente senior del marketing globale di Apple, Greg Joswiak, e il vicepresidente senior dell’ingegneria hardware, John Ternus, hanno risposto a queste speculazioni. Secondo loro, non esiste assolutamente alcun piano per unire le due linee di terminali.

Le line-up di iPad e MacBook stanno andando bene individualmente, perché unirle? Inoltre, questi dispositivi sono per diverse classi di persone e diversi mercati. Pertanto, non ha alcun senso per Apple unirli.

Joswiak ha dichiarato: “Le persone potrebbero avere difficoltà a scegliere tra iPad e Mac. Alcune persone pensano che le due linee di prodotti dovrebbero fondersi. Tuttavia, vogliamo essere i migliori solo in due diverse categorie di prodotti “.

Quindi, se Apple non sta unendo i due gadget, perché usare il chip M1 sull’iPad? La risposta a questa domanda ce la fornisce John Tenus : “Portiamo sempre il miglior chip sull’iPad. Le potenti prestazioni della M1 consentono agli sviluppatori di creare software più potenti ”.

Sembra che Apple stia usando solo il chip M1 sull’iPad perché vuole che questo sia più potente.

Nelle news correlate, sappiamo che la compagnia di Tim Cook ha lavorato con più realtà perché vuole diversificare la sua catena di fornitura OLED. Al momento, ha partnership con aziende del calibro di Samsung, LG e BOE. Tuttavia, la maggior parte dei suoi terminali utilizza le soluzioni di Samsung e l’azienda non è a suo agio con questa situazione. Poiché la domanda continua ad aumentare, il colosso di Cupertino vorrebbe slegarsi dai rapporti con l’OEM sudcoreano.

Fonte:Gizchina