A quanto pare, Apple sta per lanciarsi nel mondo dei videogiochi e si prepara a rendere disponibile per i propri addicted un servizio di gioco in abbonamento in pieno stile Netflix. L’indiscrezione è arrivata da un report di Cheddar, in cui vengono citate cinque diverse fonti anonime “che hanno familiarità con la questione”.

Apple ed il gaming in abbonamento

Un rapporto non sempre idilliaco quello di Apple con il mondo dei videogiochi, anche se già oggi la maggior parte delle entrate provenienti dall’App Store riguarda proprio i giochi. Ora però potrebbe arrivare una nuova svolta, potenzialmente molto interessante perché se è vero che esistono già servizi in abbonamento per i videogiochi in stile Netflix (Xbox Game Pass, PlayStation Now, EA / Origin Access e così via), nessuno dei servizi attualmente esistenti compete nello spazio mobile, come intende invece fare la casa di Cupertino.

Si tratterebbe di un servizio di abbonamento completo basato su dispositivi mobili, probabilmente legato all’App Store, che però sarebbe ancora nelle prime fasi di sviluppo e Apple potrebbe in definitiva decidere di abbandonarlo. Se dovesse essere confermato, il servizio funzionerebbe esattamente con Netflix: gli utenti pagherebbero per avere accesso ad un’ampia selezione di giochi.

Non ci sono per ora ulteriori dettagli, ad esempio sui prezzi o su quale tipo di contenuti offrirà: non è chiaro nemmeno se Apple si limiterà a proporre giochi di terze parti, assumendo così un ruolo editoriale per i giochi. Non resta che aspettare per vedere se i piani del colosso di Cupertino diventeranno realtà e se l’incombente arrivo del 5G li modificherà, magari agevolandoli grazie alla maggiore velocità di trasmissione dati, fondamentale quando si tratta di gaming online.

Fonte: Cheddar