Secondo quanto si legge da un recente rapporto pubblicato da Counterpoint Research, Apple è riuscita a mantenere la sua posizione dominante all’interno del mercato dei dispositivi indossabili per tutto il 2020. Nello specifico, il colosso di Cupertino ha ottenuto il primo posto all’interno del mercato delle cuffie TWS.

Apple: vendite a gonfie vele per le AirPods e per il Watch

Il report della società di ricerca evidenzia che le AirPods rappresentano un quarto di tutte le spedizioni di auricolari True Wireless Stereo avvenute nel 2020. Andando ancor più nello specifico, nel terzo trimestre dell’anno si è visto come i device della mela morsicata rappresentassero il 29% delle spedizioni di tutte le TWS presenti in commercio; Apple Watch invece, rappresentava il 28% delle spedizioni di orologi intelligenti.

Il mercato dei wearable può essere suddiviso in cinque segmenti di mercato. I risultati di Apple sono sempre stati migliori rispetto a quelli ottenuti dai suoi competitor, sebbene il costo di acquisto dei suoi gadget sia solitamente superiore a quello della concorrenza.

Sujeong Lim, analista senior di Counterpoint, afferma:

Il potente ecosistema iOS di Apple, tipicamente composto da consumatori con maggiori redditi disponibili, è stato il principale motore di crescita, soprattutto in termini di ricavi. Anche il coraggioso Samsung di fascia alta si è comportato in modo coerente.

Nonostante ciò, Xiaomi ha consolidato la sua seconda posizione con una quota di mercato del 13%. La metà dei primi dieci sono marchi che realizzando articoli dal budget poco elevato e i loro prodotti hanno generalmente un prezzo inferiore a 50 dollari.

Counterpoint Research prevede che il settore delle cuffie wireless crescerà dell’83%, raggiungendo 238 milioni di unità: gran merito di ciò sarà della mancanza del jack audio nella maggior parte di smartphone di fascia alta e di fascia media. Inoltre, la rimozione degli auricolari dalla confezione al dettaglio potrebbe divenire un’altra forza trainante.

Liz Lee, analista senior di Counterpoint Research, ha dichiarato:

La tendenza alla rimozione di jack e auricolari da dispositivi e scatole sta diventando un grande motore per la crescita del segmento TWS. Aiuta anche il fatto che il consumo di supporti mobili continui a crescere, rendendo TWS il prossimo accessorio indispensabile”, ha aggiunto.

Counterpoint ritiene che la crisi sanitaria globale abbia spinto i consumatori ad aumentare il loro interesse per la salute e il fitness, il che potrebbe aiutare il mercato degli smartwatch a crescere ulteriormente. Lim conclude: “Ci aspettiamo una crescita a due cifre a bassa velocità nel medio termine. Se il prezzo medio di vendita dovesse scendere rapidamente, potrebbe valore potrebbe essere anche più alto.

Fonte:CounterPoint Research