Apple ha confermato oggi a Bloomberg l’acquisto della società Perceptio, che usa un sistema d'intelligenza artificiale per classificare le foto presenti sugli smartphone.
I dirigenti della compagnia, Nicolas Pinto e Zak Stone sono due studiosi di Intelligenza artificiale specializzati nello sviluppo di sistemi di riconoscimento delle immagini usando il cosiddetto "deep learning". Con questo termine si intende un approccio tramite AI che consente ai computer di imparare a comprendere e classificare gli input sensoriali.

Apple non sevla i suoi piani
Apple non svela i suoi piani

Pur confermando l'acquisizione, da Cupertino non emergono dettagli sui termini dell'accordo. Colin Johnson, portavoce di Apple, spiega che la società è solita acquisire piccole aziende tecnologiche e che, di norma, non svela i suoi piani.
Da quello che si sa, Perceptio si sta occupando di sviluppare tecniche di classificazione delle immagini sugli smartphone tramite AI senza aver bisogno di accedere a grandi sistemi di classificazione esterna.

Minimizzare l'utilizzo dei dati dell'utente e cercare di limitare l'elaborazione, per quanto più è possibile, sui propri telefonini rientra negli obiettivi di Apple. Bloomnerg aggiunge, a margine, che Apple avrebbe acquisito nelle scorse settimane una società inglese che ha sviluppato una tecnologia capace di creare assistenti digitali simil-Siri in grado di sostenere lunghe conversazioni. Staremo a vedere.

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum