Uno strano bug su Apple iCloud sta impedendo all’attrice statunitense Rachel True di accedere da mesi al proprio account: ecco qual è il problema.

Quando iCloud si confone

Il cognome di Rachel True, confuso dal servizio della Mela come un flag, sta impedendo da settembre alla scrittrice di accedere a iCloud. L’autrice si è rivolta a Twitter per esprimere la sua frustrazione che, in buona sostanza, dipende dal suo cognome “True” che, per un errore del sistema, è stato scambiato in “vero” ed interpretato dal software come una parte effettiva del codice: di conseguenza, l’accesso all’account iCloud da parte della donna è bloccato.

Bisogna tener presente che molti software sono progettati per evitare problemi al sistema: i programmatori tendono a tenere conto di potenziali errori d’accesso da parte dell’utente, ma è statisticamente impossibile essere preparati a tutto. Nell’insolito caso di Rachel True, in particolare, il sistema avrebbe bloccato l’account iCloud della scrittrice perchè il software di archiviazione della piattaforma di Apple non è pronto a gestire qualcuno il cui cognome è “Vero”.

In altre parole, iCloud ha interpretato il cognome di Rachel come un flag booleano (una variabile che può presumere solo due stati, rintracciabili in “vero” o “falso”) e non come un semplice dato anagrafico. Purtroppo, secondo alcuni programmatori ciò che sembra essere un problema banale potrebbe non essere in realtà così semplice da risolvere, dato che è necessario mettere mani ad un servizio basato su cloud ed utilizzato da milioni di utenti in tutto il mondo.

La buona notizia è che il tweet di Rachel ha destato l’attenzione dei media e, di conseguenza, del colosso di Cupertino: Apple ha infatti affermato che cercherà di risolvere il problema della scrittrice nei prossimi giorni.

Fonte:Slashgear