Strategy Analytics ha in questi giorni pubblicato due interessanti report in cui vengono fotografate le situazioni relative al mercato degli smartphone ed alla distribuzione dei sistemi operativi mobili.

Se dal primo risulta che le spedizioni sono incrementate nel Q2 2014 del 27% fino ad arrivare a 295 milioni di unità (i dati coincidono con quelli forniti recentemente da IDC), e che Xiaomi è diventato il quinto costruttore di smartphone al mondo per market share nonostante operi solamente in Cina, dal secondo report si evince come il sistema operativo Android abbia toccato il suo massimo storico, essendo presente sull’84.6% dei device mobili spediti nel trimestre.

Dei 295 milioni di device spediti nel trimestre, 249.6 milioni sono dotati di sistema operativo Android. Il market share di Android è in crescita del +4.4% rispetto allo stesso trimestre dello scorso anno.

Come nel mercato dei PC, Android è sul punto di trasformare le piattaforme mobili in una corsa di cavalli”, ha affermato il Direttore Esecutivo di Strategic Analytics Neil Mawston. “I suoi servizi low-cost ed il software user friendly restano fortemente attraenti per i produttori di hardware, gli operatori ed i consumatori di tutto il mondo”.

Se Android è in crescita, tutte le altre piattaforme registrano una contrazione: Apple è calata dal 13.4% del Q2 2013 all’attuale 11.9%, nonostante nel Q2 2014 abbia venduto più iPhone rispetto al Q2 2013 (35.2 milioni contro 31.2 milioni di un anno fa), Windows Phone è passata dal 3.8% al 2.7%, mentre BlackBerry ha toccato il minimo storico rispetto al 2.4% dello scorso anno, arrivando allo 0.6% di market share.

market share