Google ha pubblicato i dati aggiornati sulla diffusione delle diverse versioni del sistema operativo mobile Android.

Come ogni mese, l’azienda di Mountain View ha analizzato per un determinato lasso di tempo (in questo caso un intervallo compreso tra il 3 ed il 9 settembre) la versione dell’OS presente sui device dotati dell’app Google Play Store che hanno visitato il negozio virtuale.

Lo studio ha riguardato solamente gli smartphone e i tablet con Android nelle versioni 2.2 e superiori, in quanto le release antecedenti non supportano la nuova app Google Play Store.

Android KitKat

Android KitKat 4.4 raggiunge una distribuzione pari al 24.5% del totale, in crescita del +3.6% rispetto al mese precedente.

La crescita dell’ultima release avviene a spese delle versioni precedenti, con Gingerbread in calo del -2.2% (da 13.6% a 11.4%), Ice Cream Sandwich del -1% (da 10.6% a 9.6%) e Jelly Bean 4.1.x del -1.4%, passando da 26.5% a 25.1%.

Crescono, seppur di poco, le versioni Jelly Bean 4.2.x del +0.9% e Jelly Bean 4.3 del +0.1%, a dimostrazione di un aumento di device di fascia media dotati di versioni meno recenti del sistema operativo mobile di Google.

Jelly Bean nel suo complesso continua ad essere la release più diffusa, rappresentando il 53.8% della distribuzione totale, anche se va registrato un calo rispetto al mese precedente del -0.4%.

Un dato curioso riguarda la stabilità della diffusione di Froyo 2.2, assestato allo 0.7%.

In attesa del rilascio di Android LLemon Meringue Pie, Lollipop o Lion non è ancora dato a sapersi – si presume che la diffusione di KitKat 4.4 rimanga stabile anche nei prossimi mesi, avendo oramai raggiunto la fase di piena maturità.

Android KitKat