Con Android 11 si potrà richiamare Android Auto a bordo della propria autovettura in modalità full wireless, senza dover estrarre il dispositivo dalla tasca.

Android Auto: compatibilità wireless per tutti?

Android Auto e Apple CarPlay risultano due sistemi molto utili per chi è alla guida di una nuova automobile; grazie a questi software si può utilizzare il telefono come uno strumento di input per il grande touchscreen presente sulle plance delle autovetture. Grazie ai due servizi si può usufruire del navigatore, utilizzare Siri o Google Assistant, riprodurre musica dalla playlist di Spotify, inviare un testo e molto altro ancora.

Google ha anche fornito una versione più semplice dell’app, che consente la connessione in modalità wireless all’autoradio senza dover nemmeno togliere il telefono dalla tasca, ma finora era esclusiva dei dispositivi Google e Samsung. Adesso invece, quasi in sordina, il colosso di Mountain View ha annunciato questa feature sarà disponibile per qualsiasi telefono avente a bordo Android in versione 11. Anche la pagina di supporto di Android Auto di Google conferma ciò.

Oltre a Google e Samsung, anche i telefoni di altri produttori come LG, Motorola, OnePlus aggiungeranno la funzionalità sulla beta pubblica entro la fine dell’anno.

Attenzione però; per usufruirne è necessario disporre del Wi-Fi a 5 GHz e i produttori devono “rispettare ulteriori requisiti normativi”, soltanto che non siamo ancora sicuri a cosa si riferisca la compagnia.

Se l’idea di sembra allettante, potreste prendere in considerazione l’acquisto di un caricabatterie wireless, poiché, in modalità “priva di cavi”, il device consumerà energia e non si potrà connettere all’alimentazione della macchina per godere della ricarica.

Noi vi ribadiamo a sempre di prestare – ad ogni modo – la massima attenzione durante la guida su strada, non distraendovi e limitandovi a poche, veloci e fugaci occhiate al monitor di navigazione. Vi ricordiamo inoltre, che l’utilizzo delle cuffie Bluetooth è consentito a patto che se ne adoperi soltanto una; una delle due orecchie deve infatti rimanere sempre scoperta e vigile. Cosa più importante, non attivate mai la cancellazione del rumore mentre siete al volante.

Fonte:The Verge