Comunicare attraverso i servizi di messaggistica istantanea, gli SMS e le email dà un senso di libertà: si può scegliere con quale mezzo raggiungere colleghi, amici, parenti e interlocutori in generale. Tutto molto interessante, ma è facile perdere il controllo quando i sistemi da utilizzare sono molti. Con l’arrivo di Android 11, sarà decisamente più semplice passare da un servizio per comunicare all’altro.

Android 11: è più facile tenersi in contatto

Essenzialmente, le novità relative alla gestione delle conversazioni sono due. La prima è in realtà già nota agli utenti perché offerta da Facebook ormai da moltissimo tempo. Si tratta dei “bubbles”, ovvero di quelle palline che fluttuano sullo schermo dello smartphone per ricordarci che c’è una (o più) chat di Messenger aperta. Ecco, queste fluttuazioni adesso le offrirà direttamente Android 11, con i servizi di messaggistica compatibili: si potrà rispondere a una conversazione senza tuttavia uscire dall’app che si sta utilizzando al momento.

La seconda novità è relativa invece alla gestione delle notifiche, sempre relative alla conversazioni attraverso i servizi di messaggistica istantanea. Ora questo genere di notifiche è raccolto in un posto unico: con un colpo d’occhio è possibile vederle tutte. Non solo: si potrà anche conferire un grado di priorità ai contatti più importanti, così da avere i loro messaggi sempre in primo piano.

Queste ed altre novità sono già nella prima release stabile di Android 11, in rilascio sugli smartphone Pixel da una manciata di ore.

Fonte:Blog Google