Il Tokyo Institute of Technology ha annunciato di aver messo a punto una nuova tipologia di batterie al silicio, che permetteranno una durata enormemente più ampia. Le nuove batterie utilizzano il silicio come conduttore energetico tra ossigeno, metanolo ed idrogeno, con dei canali rivestiti da rutenio e platino, che funzionano da catalizzatori. Le prime batterie commerciali di questo tipo non dovrebbero giungere in commercio prima della fine del 2005.