Finalmente è possibile acquistare l’Amazon Fire Stick anche in Italia, dispositivo che ci permette di vedere film, eventi sportivi, serie TV e giochi sul nostro HDTV. Fire TV Stick che consente anche di accedere facilmente, tra gli altri, a tutti i contenuti multimediali del catalogo di Amazon Prime Video, Netflix e YouTube. Dopo aver smanettato per alcuni giorni con il dispositivo, durante i quali abbiamo coinvolto anche altri redattori che inizialmente erano impegnati con altri prodotti, abbiamo individuato tutti insieme i punti di forza (tanti) e le carenze (poche) del device firmato Amazon.
Pregi e difetti che vi proponiamo nella seguente video recensione.

Il Fire Stick, nel suo complesso, è un dispositivo molto interessante e si è ben comportato nella nostra prova, ma tra le cose che non ci sono piaciute affatto possiamo annoverare la mancanza di un Play Store dedicato e la disponibilità di pochissime app sullo Shop di Amazon. Per ovviare a questa problematica non da poco ci siamo quindi armati di santa pazienza e abbiamo scandagliato il Web alla ricerca di qualche applicazione o trucco che ci permettesse di installare ulteriori app Android senza andare incontro a troppe difficoltà. Ebbene, ci siamo riusciti individuando proprio in Apps2Fire l'applicazione ideale che ci ha consentito appunto di uploadare le app Android da un telefonino o da un tablet direttamente sulla Fire Stick di Amazon.

Apps2Fire non è ovviamente l'unica soluzione trovata per installare nuove app, ma tra quelle provate si è rivelata decisamente la più semplice da usare. Bisogna procedere così: andiamo inizialmente in Impostazioni/Dispositivo del Fire Stick, entriamo nelle Opzioni sviluppatore e abilitiamo le due voci presenti. Fatto ciò, scarichiamo dal Play Store Apps2Fire, la installiamo su Fire Stick TV, la avviamo e cerchiamo tramite il Setup il device Amazon. Una volta selezionata la Fire Stick TV, dal menu Local Apps di Apps2Fire basta semplicemente scegliere di volta in volta l'app da installare e cliccare Install. Attenzione però, non tutte le app Android potrebbero funzionare!