Il lancio del primo smartphone del colosso delle vendite online Amazon, quel Fire Phone che aveva creato un notevole livello di attesa, non sarebbe potuto andare peggio. Il dispositivo è stato criticato per essere una mosca bianca nel modus operandi dell’azienda guidata da Jeff Bezos: costava troppo. Amazon lo ha capito e dopo poco tempo, il suo prezzo era già dimezzato. A un anno dalla commercializzazione, il prezzo del Fire Phone ha ora raggiunto una cifra ancora inferiore: 159 dollari negli Stati Uniti.

Amazon Fire Phone
Amazon Fire Phone

Si è partiti da 649 dollari lo scorso luglio. Le prime settimane di presenza sul mercato, però, sono state tutt’altro che positive. Secondo una stima del The Guardian, nel primo mese Fire Phone ha venduto circa 35.000 unità, un numero assolutamente basso per un colosso come Amazon. Negli Stati Uniti, viene venduto anche a 0,99 dollari con un abbonamento presso l’operatore AT&T.

Il Fire Phone, comunque, non è disponibile in Italia, ma è acquistabile in altre zone dell’Europa, come il Regno Unito, dove viene venduto a 99 sterline. Amazon non sembra però essersi scottata troppo dalla prima generazione, costata circa 170 milioni di dollari alla società, e sta preparando il nuovo top di gamma. Le specifiche tecniche del prossimo smartphone sono state pubblicate da Geek Snack, che ha citato una mail “rubata” come fonte delle informazioni.

Amazon Fire Phone
Amazon Fire Phone

Stando a quanto riportato a fine giugno, Fire Phone 2 dovrebbe integrare uno schermo a risoluzione Full HD da 5 pollici protetto da Gorilla Glass 4, processore Qualcomm Snapdragon 810 octa-core, 3GB di RAM, 32 o 64GB di spazio d’archiviazione a seconda del modello, fotocamera posteriore da 21 megapixel e frontale da 5 megapixel. Dovrebbero essere ancora presenti le funzionalità di visualizzazione 3D dei contenuti, grazie ai quattro sensori posti nella parte frontale.