Il Consiglio dell’Autorità per le Garanzie nelle comunicazioni, presieduto da Corrado Calabrò, ha deciso di intervenire nei confronti della società Elsacom per far cessare l'utilizzo scorretto di numerazioni satellitari per la fornitura di servizi a sovrapprezzo.

Nel corso delle ispezioni svolte, lo scorso dicembre, dal personale dell'Agcom in collaborazione con la Polizia postale e delle comunicazioni presso la sede operativa della Elsacom, operatore che utilizza le numerazioni 008818 e 008819 in Italia in qualità di service provider della Globalstar, è stato verificato che tali numerazioni, destinate a servizi mobili satellitari, in realtà vengono indirizzate verso normali utenze telefoniche, attraverso le quali sono erogati servizi di intrattenimento di contenuto erotico.
Sulla scorta di quanto accertato in sede ispettiva l'Autorità ha disposto l'apertura di un procedimento sanzionatorio in merito alle violazioni della normativa in materia di trasparenza contrattuale.

L’Autorità ha inoltre deciso di trasmettere gli atti ispettivi al Ministero delle comunicazioni, proponendo la sospensione delle numerazioni utilizzate in modo scorretto e la valutazione di eventuali motivi per la sospensione della licenza.

Ricordiamo che pochi giorni fa l'Autorità ha disposto a Telecom di sospendere i distacchi della linea nei confronti dei clienti che non pagano le chiamate satellitari fatturate in bolletta, su richiesta di Elsacom, e che gli utenti affermano di non avere mai effettuato. 

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum