Quando si parla del mercato smartwatch, allo stato attuale delle cose, si può tranquillamente affermare che l’Apple Watch sia in assoluto il prodotto più venduto, con una quota del 75,5% nell'ultimo trimestre.
Cifre davvero impressionanti e, secondo l'ultimo report dell'azienda IDC specializzata nelle ricerche di mercato, anche questo 2016 sarà all'insegna di Apple Watch e del suo sistema operativo Watch OS, che dovrebbero mantenere una quota mercato del 50%.


IDC
però si è spinta oltre con la propria ricerca e ha studiato il mercato smartwatch fino al 2020, prevedendo un calo della quota mercato di Watch OS a favore dei diretti competitor, primo fra tutti Android Wear che, come visibile dall'immagine sottostante, dovrebbe passare dall'attuale 21,4% al 35% nel 2020, portandosi dunque ad appena due punti percentuali dal sistema operativo del colosso di Cupertino, contro i ventotto punti percentuali che caratterizzano attualmente la forbice tra i due OS.
Insomma, esattamente come avvenuto per il mercato smartphone, Apple ha praticamente aperto la strada al successo commerciale degli smartwatch, ma sarà Google, in prospettiva, a prendersi la fetta più grande del mercato.

Ricerca di mercato della IDC
Ricerca di mercato della IDC

In ogni caso, è bene sottolineare che le unità vendute di smartwatch passeranno dai 110 milioni del 2016 ai 237 milioni del 2020, per cui, andando ad analizzare i dati, in termini di unità vendute Watch OS farà comunque registrare una crescita nel prossimo quadriennio. Al di là dei singoli OS, il mercato smartwatch si conferma di grande valore in ottica futura, con gli utenti che guardano ai wearable con un interesse sempre più crescente.

Le migliori offerte di oggi per Apple Watch: tutti i prezzi

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum