La commercializzazione dell’ultima rete 5G è iniziata nel 2019. Tuttavia, il pieno decollo della rete 5G non è iniziato fino all’inizio dello scorso anno. Questo è quanto avvenuto circa dieci anni dopo la commercializzazione della connessione LTE della generazione precedente.  Pertanto, per ipotesi, è logico pensare che la rete 6G di prossima generazione arriverà nel 2029/2030.

LG vuole lottare per diventare leader nel settore 6G

Secondo Yonhap News Agency, LG Electronics afferma di aver collaborato con altri due partner per sviluppare congiuntamente la tecnologia di rete 6G di prossima generazione.

Secondo i rapporti, il colosso sudcorano ha un accordo con Keysight, una società americana di test e misurazioni elettroniche. Inoltre, ha istituito anche una partnership con l’Istituto coreano di scienza e tecnologia (KAIST). Queste collaborazioni sono fondamentalmente rivolte allo sviluppo della connessione next-gen che non vedremo prima di 8/9 anni.

Secondo l’accordo di cooperazione, le tre parti lavoreranno congiuntamente allo sviluppo di tecnologie relative al terahertz, che è una banda di frequenza chiave per le comunicazioni del futuro. L’obiettivo del team è completare la ricerca sul 6G entro il 2024. Tuttavia, la commercializzazione del 6G non inizierà dal 2024: è troppo presto.

LG si aspetta che il 6G sarà disponibile in commercio nel 2029. La società afferma che la nuova rete fornirà velocità dati più elevate e una latenza di rete inferiore, oltre ad una maggiore affidabilità rispetto al 5G. Inoltre, questa nuova connessione sarà in grado di sfruttare meglio il concetto di Internet of Everything (IoT).

LG ha istituito un centro di ricerca 6G con il Korea Institute of Science and Technology nel 2019 e l’anno scorso ha firmato un accordo con il Korea Institute of Standards and Science per condurre congiuntamente la ricerca sulla suddetta tecnologia. Per chi non lo sapesse, Keysight è uno dei principali fornitori di apparecchiature di prova terahertz 6G.

Ad ogni modo, il 5G si trova ancora nella sua fase primordiale ed è ancora attivo; molti potrebbero chiedersi perché correre già verso una feature nuova se non si è sviluppata ancora quella precedente.

Ebbene, se sei nel settore, non è una “corsa” come molti potrebbero pensare. È una lotta fino al traguardo e nessuna azienda vuole essere lasciata indietro. In poche parole, gli aggiornamenti per il 5G e la ricerca e sviluppo 6G avranno luogo contemporaneamente.

Fonte:ITHome