Sono già tredici, stando alle dichiarazioni dell’autorità per le telecomunicazioni del paese, le società interessate ad ottenere la terza licenza per operatori di telefonia mobile in Croazia, dopo che all’inizio del mese la precedente offerta per la licenza aveva suscitato l’attenzione solo di un consorzio controllato dall’operatore mobile svedese Tele2, la cui offerta era stata tuttavia giudicana inadeguata.

Il mercato della telefonia mobile della Croazia deve attualmente la presenza di T-Mobile
Hrvatska, società del gruppo Deutsche Telekom T-HT, e VIPnet, dell’austriaca Mobilkom. La nuova offerta comprende concessioni per una licenza GSM, una licenza UMTS e una licenza combinata, al prezzo rispettivamente di 105 milioni di kuna (17,9 milioni di dollari), 130 milioni e 172 milioni. Nessuna indiscrezione sui nomi delle tredici società interessate, fra cui in ogni caso dovrebbe esserci ancora Tele2 ed un consorzio francese in cui parteciperebbe anche Alcatel.