Migliori robot lavavetri

I migliori robot lavavetri per rendere brillanti le tue finestre, in modo autonomo e risparmiando tempo; ecco la nostra selezione di modelli.

Il robot lavavetri consiste in uno strumento che consente di pulire in maniera efficace i vetri, senza l’aiuto di un individuo e in maniera completamente autonoma. Normalmente pulire i vetri è un compito faticoso e lento, e talvolta può anche essere pericoloso.
Invece questi dispositivi consentono di pulire i vetri da soli e senza che la persona esegua qualsiasi azione, al contrario dei lavavetri elettrici, i quali hanno un serbatoio ad acqua e richiedono l’intervento della persona.
I modelli presenti in commercio hanno svariate forme ma all’incirca il loro funzionamento è del tutto uguale.
Se si è interessati ad avere dei robot lavavetri particolarmente efficaci, allora si possono consultare i modelli più avanzati, i quali sono costituiti da sensori e un sistema di navigazione intelligente che consente loro di capire qual è il percorso migliore. Abbiamo selezionato diversi modelli per tutte le tasche.

AlfaBot X6 Robot Lavavetri

Il robot lavavetri in questione è caratterizzato da una tecnologia di assorbimento del motore a vuoto tedesca, la quale consente il processo di inalazione dell’aria e l’aderimento al vetro. E’ molto apprezzato in quanto pulisce le superfici simulando la mano e, grazie alla sua tecnologia AI, riesce ad evitare ostacoli tipici come infissi o simili.
Il suo funzionamento è estremamente semplice: è sufficiente collegare l’alimentatore e successivamente cliccare il pulsante d’accensione. A quel punto, le due ruote del dispositivo inizieranno a muoversi lungo la superficie del vetro, che sia della parete o della finestra.
Questo robot lavavetri presente ben tre differenti percorsi di pulizia: verso destra o sinistra, su e giù o verso il basso. Può raggiungere una velocità massima di 1㎡ /4 minuti nel corso della pulizia e il suo suono equivale ai 65db. Le due ruote che costituiscono il dispositivo garantiscono una migliore pulizia.
Se l’alimentazione viene disconnessa, il dispositivo in questione può aderire alla superficie per un massimo di 20-25 minuti.

ECOVACS WINBOT 920

Questo modello genera un panno di pulizia sistematico che garantisce la copertura completa e il ritorno al punto di partenza. Il WINBOT 920 riconosce tutti i bordi e si adatta in modo intelligente alla superficie. Dotato di supporto vocale e controllo tramite app.

IKOHS Window Cleaning Robot

Il dispositivo in questione è automatico e intelligente, perfettamente adeguato per la pulizia professionale delle finestre. Sono garantiti degli ottimi risultati grazie alla tecnologia TechMap, la quale è apposita non solo per le finestre ma anche per tutte le superfici in vetro in generale.
Questo robot lavavetri è capace di pulire un metro quadro in un lasso di tempo pari a quattro minuti e grazie al suo movimento a zig zag è in grado di pulire perfettamente le superfici, eliminando lo sporco e rendendole lucenti e trasparenti. La sicurezza dell’individuo è garantita grazie a un sistema apposito, ossia ProSafe Clean, capace di rilevare delle perdite di aria che normalmente vengono causate dalla decompressione. Una volta che la perdita d’aria viene rilevata, il robot si sposta all’indietro in automatico e così facendo evita una caduta.
Oltretutto, questo robot possiede un sistema d’alimentazione ottimale, che comprende anche 30 minuti di riserva che consentono al robot di restare attaccato alla superficie in vetro nonostante l’alimentazione sia interrotta improvvisamente.
La macchina in questione è anche costituita da dai TwistMop Eco-Clean, ossia due mop che ruotano.

Mamibot W120-T

Il robot lavavetri in questione consente tre modalità di funzionamento: tramite chiave, applicazione o telecomando se si trova in un raggio pari a 15 metri. L’applicazione può essere scaricata sia su Android sia su iOS.
Riesce a pulire un metro quadrato in soli due minuti e in maniera professionale, e solitamente si sposta a N o Z. La sua tecnologia AI consente di poter calcolare in completa sicurezza il percorso più adeguato da seguire per effettuare la miglior pulizia ed entra quindi in modalità navigazione.
Ha un’altezza pari a 8,5 centimetri, e ciò consente di arrivare anche in spazi abbastanza ristretti e che per una persona sarebbero difficili da raggiungere.
Il suo motore ha una lunga durata e ha una potenza d’aspirazione pari ai 3000Pa. Questo dispositivo ha anche un peso alquanto leggero e per questo è adeguato per la pulizia in verticale delle superfici, in quanto è capace di rimanere incollato ad esse senza cadere a causa del suo peso.
Oltre alle caratteristiche vantaggiose precedentemente indicate, è anche un sistema UPS, il quale consente al robot di rimanere incollato alla superficie in vetro anche quando non vi è più alimentazione. Può rimanere attaccato alla superficie fino a 20 minuti, e nel mentre il dispositivo emette un segnale acustico di avvertimento.

HUTT DDC55

Questo robot lavavetri è capace di individuare automaticamente la presenza di ostacoli ed è capace di pianificare la pulizia della superficie.
Non graffia o danneggia il vetro e, grazie alla sua modalità di protezione multipla, può evitare le cadute.
Invece, in assenza di alimentazione, il robot rimane incollato alla superficie per 20 minuti.
La macchina in questione riesce a pulire in maniera ottimale il vetro grazie all’utilizzo di panni caratterizzati da fibre ultrafini micro-nane, le quali riescono a catturare qualsiasi macchia e residuo. Non lasciano alcun segno dopo la pulizia e non danneggiano il vetro.
Oltre ai materiali con cui pulisce, questo robot lavavetri è anche ottimale grazie alla sua potenza di aspirazione elevata: questa arriva ai 3800pa.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione. Le offerte potrebbero subire variazioni di prezzo dopo la pubblicazione.

Link copiato negli appunti