Vengono definiti fornetti per le unghie per la loro forma, ma non è sbagliata la definizione di lampade LED, a UV o miste. Si tratta di quei dispositivi che hai sicuramente visto dalla tua estetista, mentre ti coccolavi con la ricostruzione con gel oppure l’applicazione di smalto semipermanente.
Se adesso hai deciso di comprare una soluzione per la manicure, puntando su un unico kit oppure acquistando i singoli componenti, il punto di partenza è sicuramente l’acquisto di un buon fornetto per unghie: ce ne sono di tutti i tipi, dimensioni e prezzi, ma con la nostra guida non sarà difficile trovare il prodotto più adatto alle tue esigenze.
Ecco la guida realizzata da noi per aiutarti nella scelta.

SUNUV

SUNUV: se la tua esigenza è quella di avere tanta potenza, in poco spazio, allora questo fornetto con una doppia modalità di potenza 48W/54W, è certamente la soluzione migliore. Dispone anche di fondo rimovibile: l’ideale per utilizzare il dispositivo anche per la manicure dei piedi. Non manca un display per il timer, che si può impostare manualmente. Dotato di 5 timer in modalità automatica di polimerizzazione disponibili.

Kit Ruby

Kit Ruby: se proprio non vuoi rinunciare a un fornetto ultra completo, che ti permetta di utilizzare successivamente tutti gli smalti e i gel in commercio, allora punta sull’acquisto di un fornetto per unghie che combini il sistema a LED con quello CCFL. Manterrai aperte infinite possibilità. In questo caso, opta per un kit professionale, che offre meno accessori, ma di ottima qualità.

MOULEI 150W

Con la funzione di temporizzazione in quattro marcie consente di controllare il tempo di solidificazione di ciascun strato. Garantite 50.000 ore di uso del prodotto.

Fornetto bianco FLM

Un modello semplice da 48 watt ideale per un uso casalingo, senza troppe funzioni complicate. Di colore bianco e dal prezzo basso, è ideale se volete provare questa tipologia di prodotto per poi passare ad una versione avanzata.

CAILI 2

CAILI 2: il dispositivo è stato pensato per le emergenze, per quando magari si rovina la ricostruzione o lo smalto semi permanente applicato su un singolo dito. Costa pochissimo e può farti risparmiare un sacco di tempo per interventi veloci di riparazione della manicure. Inoltre, questi piccoli fornetti sono quasi tutti funzionati con ingresso micro USB: puoi collegarli praticamente ovunque.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.