Joypad con cavo per PS4: i migliori a confronto

I migliori joypad con cavo per PS4 scelti dalla nostra redazione, in base a prezzi migliori e modelli più performanti per le sessioni di gioco.

Se cercate un joypad con cavo per PS4, ma la quantità di marche e modelli in vendita vi confonde, siete nel posto giusto: in questo articolo analizzeremo dettagliatamente i 5 migliori joypad con cavo che è possibile acquistare sulla famosa piattaforma di shopping online; al termine della lettura saprete con certezza quale è il joypad su misura per le vostre esigenze e potrete effettuare il miglior acquisto possibile.

I joypad con cavo possono risultare scomodi o poco pratici, soprattutto non amate avere cavi in giro per casa, ma sicuramente hanno dei vantaggi rispetto ai modelli wireless.

Il primo vantaggio che presentato è un input lag minore. Un giocatore occasionale potrebbe non accorgersene, ma i controller con cavo sono la scelta di quei giocatori che fanno sul serio, i cosiddetti pro player, che vogliono prestazioni professionali e che non intendono rinunciare a nessun vantaggio. Soprattutto quando il gioco è in multiplayer e l’atmosfera si fa particolarmente competitiva (come avviene negli eSport, nei giochi di combattimento e negli sparatutto) un joypad con cavo fa la differenza.

Un altro vantaggio è che i controller cablati non devono mai essere ricaricati. Se quindi siete tra quelle persone che passano ore e ore davanti la PS4, questa scelta potrebbe rivelarsi molto pratica. La PS4 è venduta con uno o due joypad di serie, il Dualshock 4, ma, sebbene si tratti di un ottimo controller, non è l’unica scelta.

I joypad con cavo di terze parti potrebbero differire per dimensioni, per venire incontro alle esigenze di chi ha mani grandi, potrebbero avere funzioni aggiuntive, come più pulsanti, una risposta migliore, fuoco automatico e macro programmabili per rendere le sessioni di gioco più veloci e performanti, potrebbero avere un prezzo più basso (c’è anche chi considera questa una priorità) a fronte di piccole rinunce o a a svantaggio della qualità dei materiali, eccellente invece in altri modelli.

Che stiate cercando un joypad dalle prestazioni professionali o uno da utilizzare come sostituto in caso di imprevisti, è sempre bene compiere la scelta in piena consapevolezza. Vediamo la nostra selezione.

Dualshock 4

 L’originale Sony

PlayStation 4 - Dualshock 4

Il Dualshock 4 è il joypad con cavo originale Sony, quello che viene dato in dotazione alla PS4 (uno o due a seconda della tipologia di offerta) ed esistono due versioni di questo controller, la V1 e la V2

La prima versione, la V1, è nata con la PS4 tradizionale, la seconda versione ha visto la luce qualche anno dopo, con l’uscita della PS4 Pro.

Sebbene esteticamente siano molto simili, la V2 presenta dei miglioramenti ed è la versione del Dualshock 4 di cui parleremo in questo articolo.

Il Dualshock 4 vanta il design originale Sony, accattivante, elegante e dalle curve sinuose e si rivela un joypad adatto ai giocatori dalle mani di dimensioni medie e piccole.

Di colore nero come la console, è disponibile tuttavia in una gamma sconfinata di colorazioni; è realizzato con plastiche di alta qualità, ruvide e opache, con disegni che ne migliorano la presa. Il gamepad originale Sony ha due leve analogiche poste alla stessa altezza (questo tipo di posizionamento delle leve viene definito ‘simmetrico‘) in concomitanza dei pollici.

Sono realizzate in gomma antiscivolo e hanno un incavo per accogliere i pollici. Sony ha prestato attenzione alle critiche dei giocatori eliminando del tutto l’effetto rimbalzo delle versioni precedenti del Dualshock, che proprio non era piaciuto. Ora il controllo è di una precisione elevatissima.

 Sul lato destro sono alloggiati, in una posizione estremamente comoda e facile da raggiungere, i quattro pulsanti con le icone della PS4, mentre sul sinistro il d-pad a quattro direzioni (nella fattispecie una croce composta da quattro pulsanti separati) solido e puntuale nella risposta. Sul retro, i quattro trigger L1, L2, R1, R2 (due a destra e due a sinistra), realizzati in plastica ruvida per evitare scivolamenti.

 Tra i trigger, un pannello di plastica dalla forma triangolare che accoglie una luce al led e che cambia colore e che si rivela utile per segnalare al giocatore particolari situazioni di gioco. Sempre sul retro, l’ingresso per il cavo usb.

 Al centro delle leve analogiche c’è il pulsante PS (che permette di tornare alla schermata principale della PS4) , l’area superiore è occupata dalla touchbar e dai pulsanti Share (per accedere alle funzioni social della PS4) e Options (che sostituisce il pulsante ‘Start’ dei modelli precedenti), un po’ difficili da raggiungere, ma effettivamente anche poso usati.

A differenza della V1, la V2 presenta una barra luminosa nella touchbar, per i più pignoli: non è una vera barra luminosa, ma una trasparenza della plastica del touchpad che diffonde la luce posteriore anche nella parte anteriore del controller.

Subito sotto la touchbar c’è uno speaker, piccolo ma potente, che viene sfruttato da alcuni giochi per creare una atmosfera più coinvolgente. Sotto l’ingresso ‘ext’, un ingresso proprietario Sony (generalmente usato dalle basi di ricarica) e l’ingresso jack da 3,5 mm per le cuffie (utilizzate per la chat in sessioni multiplayer).

Il DS4 è un controller wireless, ma può essere utilizzato anche in modalità cablata, in questo modo non solo se ne ricarica la batteria, ma si riduce l’input lag durante le sessioni di gioco.

Questo modello può essere vostro a 61,85 euro su Amazon.

Disponibile in diversi colori, su eBay a 72,47 euro

Razer Raiju Tournament Edition

Un joypad con cavo per PS4 finemente sintonizzato e preciso

Razer Raiju Tournament Edition

Un altro joypad per PS4 dalla ottima qualità dei materiali, considerato da molti giocatori il top è il modello della Razer, anche in virtù della sua versatilitàPienamente compatibile con Android, PC, Steam, Stadia e con il sistema PS4, il Razer Raiju Tournament Edition è uno di quegli acquisti che vengono fatti una volta per essere utilizzati in un vasto parco macchine.

Di colore nero opaco con pulsanti neri lucidi, ha la parte posteriore delle impugnature realizzata in gomma per non perdere mai la presa. Le leve analogiche sono posizionate in modo asimmetrico, la leva sinistra è più in alto della destra. Non sono parallele come il Dualshock 4, questo non rappresenta un vantaggio o uno svantaggio, ma è una preferenza soggettiva per ogni giocatore. Sulla sinistra i quattro pulsanti con le lettere A,B, X e Y e sulla destra la croce direzionale (costituita da quattro pulsanti separati).

I pulsanti sfruttano la tecnologia Mecha-Tactile, di cui Razer è proprietaria, che garantisce un mix unico tra una sensazione tattile piacevolmente ammortizzata e un feedback deciso, restituendo una risposta precisa e sempre affidabile.

In basso il Razer Raiju presenta 4 pulsanti multifunzione che sono programmabili tramite il software Razer, una garanzia in termini di opzioni e personalizzazione. Il joypad Razer Raiju ha la modalità Hair Trigger: due commutatori aggiuntivi posti sul retro (vino ai pulsanti L1 e R2) che ne modificano la risposta per un vantaggio competitivo totale.

Un altro punto di forza di questo modello è l’estrema robustezza. Se siete quel tipo di giocatori che si sfoga sul controller, il Razer Raiju Tournament Edition  potrebbe rappresentare un ‘nemico’ piuttosto resistente da abbattere.

Ami Overwatch, Apex Legends o Fortnite? Allora potrebbe essere il controller di cui hai bisogno.

Acquistabile su Amazon a 99,99 euro, possibile la scelta con altre versioni.

Disponibile su eBay a  

Nacon Revolution Pro

Il joypad con cavo per PS4 professionale, commissionato da Sony

Nacon Revolution Pro Controller

Caratterizzato da un design elegante ed accattivante, il Nacon Revolution Pro è un controller nel complesso più massiccio del Dualshock 4, di colore nero opaco tranne che nella parte posteriore, che ha una finitura in plastica nera lucida.

I materiali forniti da Sony sono di eccellente qualità, rendendo questo modello uno dei più resistenti. Le leve analogiche sono posizionate in modo asimmetrico e sono leggermente più alte del DS4, questo fa si che risulti comodo anche per i giocatori che hanno mani grandi. 

Le leve hanno forma diversa tra loro: quella di sinistra ha la parte superiore concava, per ospitare comodamente il pollice; la leva di destra è invece convessa e presenta il logo Nacon; alla base presenta una ghiera in plastica trasparente che si illumina per segnalare la modalità di gioco in uso. Sul lato sinistro trovate il d-pad a 8 direzioni dalla forma circolare, in contrapposizione alla croce a quattro direzioni tradizionale. Sulla destra i pulsanti canonici PS4: quadrato, triangolo, cerchio e croce. Come il DS4 nella parte superiore abbiamo il touchpad e i piccoli pulsanti Share e Options.

 Nella parte posteriore i quattro trigger L1, L2, R1 e R2 spiccano subito per le dimensioni maggiori e, in aggiunta, sono inseriti altri due pulsanti (si trovano in una posizione insolita, ma comodissima: nell’incavo delle impugnature), che in pratica equivalgono a quattro, dato che possono essere premuti alle due estremità con effetti diversi.

Il peso del Nacon Revolution Pro è di 201 grammi, molto simile al Dualshock 4, ma può essere modificato in accordo alle vostre preferenze con dei piccoli pesi di 10g, 14g, 17g forniti in dotazione, che possono essere inseriti in appositi alloggiamenti nelle impugnature.

Grazie al software Nacon si può personalizzare praticamente ogni funzione del controller con un PC, dalla funzione dei tasti, fino a configurare la curva di risposta di ogni leva. Potrete creare macro da assegnare a ogni pulsante ed avere fino a 4 profili diversi, intercambiabili rapidamente mentre usate il controller con la PS4.

Il Nacon Revolution Pro è un joypad con cavo pienamente personalizzabile quindi, ottimo per qualsiasi tipo di gioco, ma che da il meglio di se negli shooter. Oltre ai pesi e alla chiavetta per aprire l’alloggiamento in cui riporli, nella elegante confezione troverete il cavo, diversi adesivi con il logo Razer, il manuale di istruzioni ed una custodia in tessuto per il trasporto del controller.

Acquistabile a solo 149,90 euro su Amazon in una bellissima versione mimetica.

Acquistabile su eBay a 20,99 euro

Hori Controller Mini

Il più piccolo, su licenza officiale Sony

Hori Controller Mini

La prima caratteristica che salta all’occhio del Controller Hori Mini è il suo aspetto: è un joypad per PS4 minuscolo e dallo stile retrò. Nelle specifiche viene espressamente dichiarato che sia più piccolo del 40% di un Dualshock 4 tradizionale, di conseguenza i controlli e i pulsanti sono molto ravvicinati e, per questo, si rivela un joypad perfetto per i bambini e per chi ha mani piccole. Le leve sono posizionate in modo simmetrico, sulla destra i quattro pulsanti canonici Playstation (quadrato, triangolo, cerchio e croce) e sulla sinistra la croce direzionale a quattro direzioni, composta da un unico pulsante. Piccoli, sul retro i quattro triggers L1, L2, R1 e R2. La risposta dei pulsanti e delle leve è precisa e puntuale, l’esperienza d’uso si rivela ottima soprattutto per i platform.

Se il controller è mini, non lo è il cavo; questo infatti è lungo ben 3 metri e difficilmente si rivelerà corto o scomodo durante le vostre sessioni di gioco, anche le più sfrenate.  Il joypad Hori Controller Mini è plug and play, entra in funzione appena inserito nella porta usb della PS4 senza dover fare configurazioni particolari.  Non ha il touchpad, che viene simulato dalle leve analogiche e un piccolo pulsante dedicato. Di conseguenza non è presente nemmeno la barra luminosa del Dualshock 4 e mancano i motori per la vibrazione, i sensori di movimento, lo speaker interno e la presa per le cuffie. Ma sono funzioni non fondamentali tutto sommato, se si predilige la compattezza; attenzione però a quei giochi che richiedono determinati movimenti del controller, che in questo caso, mancando i sensori, non verrebbero riconosciuti.

Questo joypad con cavo deve essere considerato per quello che è: una versione compatta del Dualshock 4, di cui conserva l’ottima risposta e la qualità dei materiali.

Una scelta particolarmente apprezzata da chi vuole un joypad per PS4 aggiuntivo ad un costo basso, solo 29,99 euro su Amazon, ma che non vuole rinunciare alla qualità.

Disponibile sullo store di eBay a 32,90 euro nella versione di Super Mario.

Ideale anche per chi non ha molto spazio a disposizione, da chi deve trasportare spesso PS4 e controller, da chi ha bambini e da quei nostalgici delle vecchie console a cui il design dell’ Hori Controller Mini si ispira chiaramente.

Nacon Compact

Un ottimo rapporto qualità-prezzo rispetto agli altri joypad con cavo

 Nacon Compact Controller PS4

Questo joypad per PS4 si presenta al pubblico con un aspetto molto simile a quello del Dualshock 4; lo ricorda nella forma, nelle dimensioni (leggermente più piccole) e nella disposizione dei tasti. È disponibile in diverse colorazioni, ci sono anche versioni in plastica trasparente con illuminazione, se vi piace vedere cosa succede dentro i dispositivi elettronici. Le leve analogiche sono in posizione simmetrica e tutti i pulsanti sono nella stessa posizione del controller originale Sony.

Poche le differenze in effetti con il Dualshock 4: il pad direzionale si distingue per essere composto da un unico pulsante a forma di croce, mentre quello del Dualshock è composta da quattro.  I pulsanti con i simboli PS4 sono più grandi e piatti e i trigger posteriori L1, L2, R1 e R2 sono leggermente più arrotondati e morbidi, risultando in fase di test più comodi di quelli del controller di casa Sony, soprattutto in quei giochi in cui devono essere premuti a lungo, come ad esempio i giochi di corsa.

Il touchpad è perfettamente funzionante ed ha stampati piccolissimi simboli Playstation, conferendogli una nota di originalità; non presenta la barra luminosa, che è sostituita da una piccola luce led posizionata tra le leve analogiche. In questo modello mancano i sensori di movimento (come per il modello precedente, fate attenzione ai titoli che li richiedono, non potreste usarlo) così come è assente lo speaker interno.

Il cavo è lungo 3 metri ed è fisso ad entrambe le estremità. Come per il modello precedente, nelle fasi di test la lunghezza del cavo si è sempre rivelata adeguata a qualsiasi tipo di gioco senza intralciare i movimenti o risultare scomoda. Il Nacon Compact è un controller realizzato con materiali di ottima qualità e particolarmente solidi; il corpo in gomma dei modelli colorati conferisce a questo controller una particolare resistenza agli urti, un messaggio rivolto in particolare ai giocatori più nervosi.

Nonostante il prezzo relativamente basso, su Amazon a solo 37,99 euro, è un ottimo controller, robusto e ben costruito.

Su eBay è acquistabile a 48,99 euro

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione. Le offerte potrebbero subire variazioni di prezzo dopo la pubblicazione.

Ti consigliamo anche

Link copiato negli appunti